Milan story, le vittorie di giugno: la prima Supercoppa Italiana

Il 14 giugno 1989 il Milan batte la Sampdoria e si aggiudica la prima edizione della Supercoppa Italiana.

Il 1989 è l’anno d’oro del Milan. La formazione di Sacchi si laurea campione d’Europa con il fantastico poker alla Steaua. A giugno, poi, a pochi giorni di distanza dal trionfo di Barcellona, il Diavolo ha la possibilità di fregiarsi di un altro trofeo.

Rijkaard, Van Basten e Gullit
https://it.wikipedia.org/wiki/Milan_Associazione_Calcio_1988-1989#/media/File:Van_Basten_Gullit_Rijkaard_(1988).jpg

L’idea della Supercoppa Italiana

Nel 1988 il Milan torna a vincere lo scudetto, la Sampdoria di Mantovani conquista la Coppa Italia. Poche settimane più tardi, durante una cena, il giornalista Enzo D’Orsi propose al patron blucerchiato di organizzare un nuovo torneo, sul modello della Charity Shield inglese. Finale tra i vincitori di titolo e coppa nazionale. La proposta fu accolta dal presidente della Lega Calcio Nizzola; Berlusconi, in rappresentanza del Milan, vi aderì con entusiasmo. Nacque così la Supercoppa Italiana.

Prima edizione

L’edizione inaugurale non fu disputata tuttavia nello stesso anno, per la concomitanza con i Giochi olimpici di Seul. Pertanto, si decise di giocarla al termine della stagione successiva.

14 giugno 1989, finale Milan-Sampdoria

Come detto, nel 1989 i rossoneri vincono la Coppa dei Campioni mentre i blucerchiati si giocano un’altra Coppa Italia (vinta contro il Napoli, ndr). Il 14 giugno, dunque, a San Siro si gioca la prima finale di Supercoppa Italiana. Queste le formazioni in campo:
MILAN: G. Galli, Tassotti, Costacurta, Colombo, F. Galli, Baresi, Lantignotti, Rijkaard, Van Basten, Ancelotti, Evani.
SAMPDORIA: Pagliuca, Lanna, Carboni, Pari, Vierchowod, Pellegrini, Victor Munoz, Bonomi, Vialli, Salsano, Dossena.

https://www.youtube.com/watch?v=JMOTjq2sqqs

Rimonta e vittoria rossonera

Al quarto d’ora Vialli porta in vantaggio la Sampdoria con un preciso sinistro sul primo palo che trafigge Giovanni Galli. La reazione del Milan è immediata: Van Basten crossa sul secondo palo dove trova la testata vincente di Rijkaard. Nel secondo tempo i rossoneri operano il sorpasso: sponda aereo del “cigno di Utrecht”, Mannari si porta avanti la sfera e batte Pagliuca. Al 90′ lo stesso Van Basten arrotonda il risultato su calcio di rigore.

ultimo aggiornamento: 14-06-2019

X