Milan-Suso, Leonardo punta a togliere la clausola di rescissione

La trattativa tra il Milan e l’entourage di Suso continua senza sosta. Tra domanda e offerta balla un milione. Via la clausola a 40 milioni?

Il Milan e Suso continuano a lanciarsi segnali in vista di un rinnovo al momento non semplice ma che serve alle parti per i seguenti obbiettivi: i rossoneri vogliono cancellare la clausola di rescissione mentre lo spagnolo vuole aumentare il suo emolumento.

L’interesse del club

In via Aldo Rossi, come detto, hanno intenzione di eliminare dall’attuale contratto la clausola di rescissione che consente a qualunque club interessato di aggiudicarsi Suso per 40 milioni. Una cifra ritenuta dalla società rossonera non adeguata al valore dell’ex Liverpool. Così il dg Leonardo è al lavoro per lasciarsi le mani libere in una eventuale trattativa per la cessione. Il tecnico Gattuso ha ricordato che Suso ha portato il 30% dei punti…

Suso
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/SusoPage/

L’interesse del giocatore

Suso, dal canto suo, ha intenzione di migliorare il trattamento economico. Attualmente, in virtù del prolungamento sottoscritto nel settembre 2017, il classe ’93 percepisce 3 milioni netti a stagione fino al 2022. Al momento, c’è distanza tra le parti: l’entourage del 25enne di Cadice chiede 5 milioni, il Milan è fermo a quattro milioni.

Rendimento altalenante

Suso non sta certamente attraversando il suo miglior momento in rossonero, anche in virtù di una non perfetta condizione fisica. Nonostante ciò, i numeri dicono che lo spagnolo ha messo a referto 6 gol e sette assist stagionali. Gattuso lo lancerà ancora dall’inizio in Chievo-Milan, nella speranza che il numero 8 possa ritrovare la migliore condizione mettendo minuti nelle gambe.

ultimo aggiornamento: 09-03-2019

X