Milan, tensioni Suso-Leonardo: lo spagnolo via? Se arriva Campos però...

Milan, tensioni Suso-Leonardo: lo spagnolo via? Se arriva Campos però…

La Gazzetta, nell’edizione odierna, sottolinea il gelo tra Suso e il dt Leonardo. Tutto cambierebbe nel caso in cui arrivasse Luis Campos

Suso e Leonardo sono ai ferri corti. Lo spagnolo è reduce da un’annata piuttosto deludente, tranne alcuni picchi d’eccellenza soprattutto a inizio stagione. Nonostante tutto, però, l’analisi dei numeri dello spagnolo sottolinea come sia stato uno dei giocatori più produttivi del Milan di Gattuso, sia per numero di gol fatti che, soprattutto, di assist serviti ai compagni. Il suo contratto scade nel giugno 2022 e ha una clausola rescissoria piuttosto bassa (40 milioni). Le trattative per l’eventuale rinnovo, però, sono totalmente congelate. Ecco perché.

Milan, Suso chiede lo stesso ingaggio di Donnarumma!

Secondo quanto riportato dalla Rosea, l’esterno spagnolo del Milan accetterebbe il rinnovo solo nel caso in cui percepisse 6 milioni di euro annui, proprio come Gigio Donnarumma. Una richiesta esosa che ha indispettito Leonardo, soprattutto dopo una stagione non certo esaltante.

A questo punto, dunque, non è da escludere che Suso possa essere uno dei big sacrificati la prossima estate sull’altare del Fair Play Finanziario. Solo un elemento potrebbe addirittura capovolgere la situazione. L’arrivo di un nuovo direttore tecnico.

Shkodran Mustafi Leonardo David Neres Everton Daniel Caligiuri
Fonte foto: https://www.facebook.com/pg/ACMilan

Milan, con Luis Campos Suso potrebbe restare

L’avvento del nuovo dt in rossonero, caldeggiato dall’amministratore delegato Gazidis, cambierebbe di parecchio le carte in tavola in casa Milan. Non è un caso, ad esempio, che siano state congelate tutte le operazioni portate avanti finora da Leonardo, in attesa di nuove certezze.

Anche il futuro di Suso, in tal senso, potrebbe mutare in maniera radicale. Suso, infatti, è uno di quei giocatori che risponde appieno a quella che è la filosofia impostata da Gazidis: il Milan deve andare a giovani, in particolare agli Under 25. Lo spagnolo, carta d’identità alla mano, lo è ancora: con un nuovo interlocutore al posto di Leonardo, quindi, il dialogo potrebbe riaprirsi.

ultimo aggiornamento: 24-05-2019

X