Il decano degli allenatori turchi parla della crisi di Calhanoglu, difendendone il talento e affermando come servano fiducia e affetto per risalire la china

Cercasi Hakan Calhanoglu, disperatamente. Il grido di dolore è di tutto il mondo Milan, dai tifosi sugli spalti passando per Rino Gattuso che, mai come in questo momento, avrebbe bisogno di ritrovare il giocatore fondamentale della scorsa stagione. Il turco, in realtà, sembra essersi perso proprio alla fine dello scorso campionato, per non rientrare più in sé stesso. Per lui parlano le cifre: nessun gol in Serie A, dove in 14 partite ha messo a segno soltanto due assist. Fatih Terim, tecnico del Galatasaray ed ex allenatore del Milan, dice la sua sulla crisi del calciatore turco-tedesco.

Terim su Calhanoglu: “Serve l’affetto dell’ambiente”

Interpellato dalla Gazzetta dello Sport, l’Imperatore ha fatto il punto della situazione in merito alle difficoltà attraversate a Milano dal suo connazionale. “Hakan ha talento e qualità, è un giocatore di livello assoluto. Ha anche la forza caratteriale per superare ogni difficoltà. L’ambiente, però, deve dargli più fiducia e affetto. Solo così potrà tornare ad essere più forte, facendolo più in fretta“.

Hakan Calhanoglu Milan Montella Lazio-Milan
Hakan Calhanoglu

Terim parla di Gattuso: “In panchina conserva la stessa grinta”

Per Rino Gattuso non è un periodo positivo. La sconfitta di oggi con la Fiorentina ha fatto precipitare i rossoneri al quinto posto, ma Terim loda il tecnico rossonero. “Ci sentiamo ogni tanto e di recente l’ho incontrato a Milanello con grande gioia. E’ già un buon allenatore, ma ha prospettive ancor più grandi. E’ stato anche un mio calciatore, in panchina ha la stessa grinta dell’epoca“.

Il Milan, secondo Terim, è da Champions: nonostante la recente flessione. “Rino è come Maldini e Leonardo: i grandi ex devono rimanere nel club, come tecnici o dirigenti. Con le loro capacità ed esperienze daranno tanto al Milan: la squadra merita di tornare in Champions. Ogni grande società ha i suoi alti e bassi: è solo questione di tempo“.

TAG:
milan

ultimo aggiornamento: 22-12-2018


Chiev Verona-Inter, Spalletti: “Ci è mancata cattiveria”

Serie A, Parma-Bologna 0-0: pochissime emozioni al Tardini