Tra i tanti precedenti di Milan-Torino c’è quello del campionato 1949/50 con i rossoneri che stendono i granata per 7-0! Nordhal è il grande mattatore con una quadripletta.

Domenica prossima San Siro ospiterà Milan-Torino, una gara che vede le due formazioni allo stesso livello di classifica per l’ultima piazza europea. Tra l’altro, sulla panchina granata siede l’ex Mihajlovic. Rossoneri e torinesi si sono affrontati tantissime volte. Una delle migliori performance del Diavolo in casa risale al 26 febbraio 1950.

Attacco spaziale

La società meneghina si affaccia all’anno 1950 con un cambio di strategia che si rivelerà vincente: a segnare l’uscita da anni di provincialismo con la bacheca vuota è l’acquisto del cannoniere svedese Nordhal, il quale consiglia subito i connazionali Gren e Liedholm, per andare a comporre il famoso Gre-No-Li. La squadra viene affidata al tecnico ungherese Lajos Czeizler, affiancato dal direttore tecnico Busini. Il Milan che scende in campo punta tutto sull’attacco mentre viene trascurata la difesa, il tallone d’Achille della formazione rossonera. Annovazzi e compagni sono capaci di rifilare un 9-1 al Bari, un 7-1 alla Juventus e alla Pro Patria ma, al tempo stesso, di perdere il derby 6-5 e di subire un 5-2 dall’Atalanta.

Sette gol al Torino

Tra i risultati più travolgenti del Milan c’è il match di ritorno contro il Torino che, dopo la tragedia di Superga, è alla prese con la ricostruzione. I rossoneri mettono in mostra tutta la loro forza e dopo appena un giro di orologio passano avanti con Burini. Poi si scatena Nordhal che segna tre gol prima della mezz’ora. Non c’è partita e allo show partecipa ancora Burini che segna la doppietta personale. Nordhal, invece, fa poker e porta il Milan sul 6 a 0 già prima dell’intervallo. Al 90′, è Liedholm a fissare il punteggio finale sul 7-0. Nonostante i 118 gol totali segnati in campionato, al termine del torneo sarà “solo” 2° posto…

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
Burini Liedholm milan Nordhal torino Tutto Milan

ultimo aggiornamento: 20-11-2017


Carlo Tavecchio a Le Iene: dalle dimissioni a… Vincenzo Montella

Vincenzo Montella, esonero (di nuovo) possibile