Milan, tutti uniti per la svolta: parola di Stefano Pioli

Milan, tutti uniti per la svolta: parola di Pioli

Nel corso della conferenza pre Milan-Spal, Stefano Pioli ha parlato dell’estrema vicinanza della dirigenza: tutti sono uniti per far crescere la squadra

Nei giorni scorsi un editoriale della Gazzetta evidenziava come, all’interno del Milan, si parlassero lingue diverse e in alcuni casi totalmente discordanti tra loro. Da una parte le necessità economico-finanziarie del fondo Elliott, esplicitate alla perfezione da Ivan Gazidis, vero e proprio prolungamento delle volontà americane a Milano. Dall’altra parte, invece, la voglia di uomini di campo come Boban e Maldini di fare di più, quasi oltre il possibile, per velocizzare la rinascita di un club che loro da giocatori avevano contribuito a portare a vette altissime. Stefano Pioli, in vista di Milan-Spal, ha ribaltato queste sensazioni. Nel corso dell’odierna conferenza stampa, infatti, ha ribadito come tutte le componenti societarie siano vicine e compatte. Ecco le sue parole.

Milan, Pioli non ha dubbi: “Società sempre presente”

In merito a una specifica domanda riguardante la proprietà e la dirigenza, Stefano Pioli ha tenuto a ribadire una situazione per certi versi sorprendente.

Non ho mai avuto una presenza così continua e assidua della società come sto avendo al Milan. Sono sempre presenti, è una presenza continua che dà supporto al mio lavoro e ai giocatori. Sono persone che stanno aiutando la squadra a crescere“.

Elneny Zvonimir Boban Marco Giampaolo Milan
Fonte foto: https://www.facebook.com/ACMilan/

Milan, con la Spal bivio da non fallire

Per far sì che questa vicinanza così assidua possa finalmente portare ai frutti tanto sperati, ovviamente, devono giungere i primi risultati dal campo. I rossoneri giovedì sera saranno impegnati nell’impegno casalingo contro la Spal: una partita da non fallire, dato che il calendario del Diavolo poi diventerà durissimo. Occorrono i tre punti, per acquistare fiducia e tranquillità in vista delle super-sfide che attendono i rossoneri fino alla fine di novembre. Pioli sembra tranquillo: la speranza è che anche i suoi giocatori assimilino le sue certezze.

ultimo aggiornamento: 30-10-2019

X