Dopo Sassuolo-Milan calerà il sipario sull’era Berlusconi, la più vincente nella storia del calcio. Dal 1986 sono stati messi in bacheca ben 29 trofei, tra cui 8 scudetti e 5 Champions

Era iniziato tutto 31 anni fa: Silvio Berlusconi, cinquantenne imprenditore meneghino famoso per le televisioni, decise di acquistare il Milan, reduce dalla fallimentare gestione Farina. Il 20 febbraio 1986 è la data che ha dato il via alla gestione più vincente nella storia del calcio allorché il patron di Fininvest acquistò il club rossonero; un mese più tardi, il 24 marzo, la nomina di presidente del Milan.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Ultimo atto al “Mapei”

Come scrive La Gazzetta Sportiva, la gara odierna contro il Sassuolo farà calare il sipario sul Milan di Berlusconi. Sabato prossimo, contro il Chievo, i nuovi proprietari del club rossonero saranno gli azionisti di SES dopo la convocazione del cda nelle date dell’1 e 3 marzo. Non è ancora chiaro se il patron accetterà la proposta dei cinesi di accettare la carica di presidente onorario.

Bacheca e rassegnazione

I più vicini a Berlusconi raccontano il tormento da parte del numero uno rossonero nel separarsi dal Milan dopo così tanti anni. In 31 stagioni sono stati conquistati qualcosa come 29 trofei: 5 Champions League, 3 Intercontinentali, 5 Supercoppe Europee, 8 scudetti, 1 Coppa Italia e 7 Supercoppe Italiane.

milan

ultimo aggiornamento: 26-02-2017


Juventus-Empoli 2 a 0: Mandzukic e Alex Sandro trascinano la Signora

Edicola Milan 26 febbraio, contro il Sassuolo è l’ultima di Galliani da ad