A Milano sarà riattivata l’area C per l’innalzamento delle polveri sottili. La decisione è stata presa dal Comune.

MILANO – A Milano sarà riattivata l’area C per l’innalzamento delle polveri sottili. Dalle 10 di mercoledì 24 febbraio ritornerà la zona a traffico limitato al centro della città dopo le indicazioni arrivate dalla Prefettura.

“La riattivazione – si precisa in una nota, riportata da Sky TG24sarà fatta con una rimodulazione degli orari a partire dalle 10 e fino alle ore 19.30, per evitare il sovraccarico di passeggeri sulle linee di trasporto pubblico nella fascia oraria 8-9, ad oggi quella maggiormente sollecitata e a rischio di saturazione“.

Traffico aumentato

L’innalzamento dei livelli delle polveri sottili sembra essere strettamente legato ad un aumento del traffico. Nelle ultime settimane è stato registrato un 19% rispetto al periodo pre-Covid degli ingressi in auto di città.

Un incremento non anomalo se si considera la decisione di ridurre la capienza dei mezzi pubblici per la pandemia. Da qui la decisione di riattivare nuovamente l’area C. Per cercare di abbassare i livelli di Pm10 e NO2 nocivi per la salute dei cittadini, il Comune ha consigliato ai cittadini e alle attività lavorative e commerciali di abbassare di un grado la temperature. L’attivazione della zona a traffico limitato è stata decisa fino al 31 marzo. Non è esclusa una proroga anche per aprile.

Smog
Smog

Granelli: “Abbiamo bisogno di comportamenti virtuosi da parte dei cittadini”

La decisione è stata commenta anche dall’assessore alla Mobilità del Comune, Marco Granelli: “Ed è la nostra priorità mantenere sicuro il trasporto pubblico e consentire la scuola in presenza, tenere attive le attività economiche e di lavoro, prevedendo gli affollamenti e rischi di contagio. Ma l’attenzione per la salute ci chiede di diminuire le emissioni inquinanti. Abbiamo bisogno della condivisione e dell’alleanza di tutti, con scelte responsabili da parte dei cittadini“.


Poliziotto a testa in giù nel video del rapper Fuma. Audi: “Totalmente estranei alla clip”

F1, presentata la nuova Alfa Romeo