Milano, guardia giurata investe e uccide un motociclista, poi si toglie la vita con un colpo di pistola.

Tragedia in provincia di Milano, dove un uomo, una guardia giurata, si è tolto la vita dopo aver investito e ucciso un motociclista.

Milano, guardia giurata investe e uccide un motociclista, poi si toglie la vita con la pistola di ordinanza

La tragedia si è consumata nella giornata di mercoledì. Un uomo di trent’anni, guardia giurata di professione, ha investito e ucciso un motociclista. L’incidente è avvenuto tra via Emilia e viale Piceno.

Dopo essersi resa conto delle condizioni critiche del motociclista, un uomo di sessantacinque anni, la guardia giurata ha impugnato la pistola di ordinanza e si è uccisa.

Ambulanza
Db Milano 07/10/2009 – Ospedale Niguarda / foto Daniele Buffa/Image nella foto: ospedale Niguarda ambulanza

Inutile la corsa in ospedale

I soccorritori quando sono giunti sul posto dell’incidente hanno trovato i due corpi in terra. Inutile per entrambi la corsa in ospedale. Il trentenne e il sessantacinquenne sono morti a causa delle gravissime ferite riportate.

La dinamica dell’incidente

Le autorità dovranno chiarire innanzitutto la dinamica dell’incidente. La guardia giurata ha travolto il motociclista e sembra che si sia trattato di una tragedia. Si dovranno valutare eventuali responsabilità da parte del trentenne, che evidentemente è stato colpito da un attacco di panico. L’uomo potrebbe aver temuto ripercussioni sulla propria carriera, potrebbe essere stato assalito dai sensi di colpa o potrebbe aver avuto paura delle conseguenze. Sarà compito degli inquirenti districare la complessa matassa di un incidente stradale trasformatosi in una duplice tragedia.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca evidenza lombardia milano Ultima Ora

ultimo aggiornamento: 20-11-2019


Crolla pavimento all’escape room, ferita una ragazza

Ponte Morandi, un report del 2014 (ignorato) avrebbe potuto evitare la tragedia?