Milano, misure antismog: molti controlli, poche multe

Al via le misure antismog previste dal Protocollo regionale sulla qualità dell’aria, a Milano e in undici Comuni dell’hinterland.

chiudi

Caricamento Player...

È cominciato domenica 11 dicembre lo stop alla circolazione per i veicoli Euro 0 benzina e Euro 0, 1 e 2 diesel, nell’ambito delle misure antismog. Nella capitale lombarda e nei Comuni vicini (Bresso, Cinisello, Cusano, Cologno, Cormano, Legnano, Rho, Pero, Sesto, Segrate e Settimo) la circolazione di questi mezzi è vietata dalle ore 7.30 alle ore 19.30. Per quanto riguarda i veicoli privati a diesel Euro 3, lo stop da rispettare copre l’intervallo dalle 9 alle 17; per quelli commerciali, divieto dalle ore 7.30 alle 9.30.

Lo stop proseguirà fino al raggiungimento dell’obiettivo dei due giorni si seguito al di sotto i limiti di 50 microgrammi per metro cubo.

Non solo veicoli

Dopo che Arpa Regione Lombardia aveva reso noto il superamento del limite giornaliero di PM10 di 50 microgrammi (per metro cubo per sette giorni di seguito), le misure antismog si sono rese necessarie. Non solo stop ai veicoli particolarmente inquinanti; il Protocollo regionale sulla qualità dell’aria ha anche stabilito il limite massimo consentito per le temperature medie in uffici, esercizi commerciali e abitazioni private: 19 gradi (con una tolleranza di 2 gradi).

Poche multe

A controllare il rispetto delle nuove misure antismog a Milano e comuni limitrofi, sono stati smistati per le strade 40 vigili. La sanzione prevista per i trasgressori è pari a 164 euro. I veicoli controllati sono stati 800 e solo una piccola parte di essi (15) sono stati penalizzati con una multa.

Marco Granelli, assessore alla Mobilità e ambiente, ha reso noto che:

“Le condizioni meteo previste si preannunciano stabili. Abbiamo ragione di credere che i blocchi andranno avanti anche nei prossimi giorni.

Intanto Anna Gerometta, la presidente di Cittadini per l’Aria, ha chiesto ad Arpa Regione Lombardia di monitorare e mappare anche i livelli di biossido di azoto, altrettanto pericolosi per la salute umana.