Milano, 50enne uccisa a coltellate: fermato il figlio

Lucia Benedetto, residente a Sesto San Giovanni, alla periferia di Milano, è morta in casa a causa di alcuni colpi da arma da taglio. Indagano i carabinieri.

SESTO SAN GIOVANNI – E’ mistero sulla morte di una donna di 50 anni, ritrovata senza vita dal marito al rientro in casa. Lucia Benedetto, residente a Sesto San Giovanni, centro alla periferia nord-est di Milano, si trovava nel proprio appartamento. Intorno alle 18.50 di ieri, martedì 23 aprile, il coniuge 55enne ha fatto rientro nell’abitazione facendo la macabra scoperta: la moglie senza vita sul dovano in salotto.

Il fendente letale

Il cadavere di Lucia Benedetto presenta diverse ferite da coltellate, in particolare una al collo.

Carabinieri
fonte foto https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Le indagini dei carabinieri

Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i quali indagano coordinati dalla Procura di Monza. Gli inquirenti stanno inoltre vagliando le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona e il traffico telefonico della donna così come quello dei suoi familiari.

Omicidio o suicidio?

La dinamica dell’accaduto non è ancora chiara. Dalle indiscrezioni, oltre all’ipotesi di omicidio viene tenuta in considerazione quella del suicidio. La porta di casa Benedetto era infatti chiusa e in casa non sono stati rilevati segni di effrazione. Da quanto si apprende si tratterebbe di una famiglia normale, senza particolari problemi e alcun precedente con la giustizia.

Fermato il figlio di 21 anni

Gli inquirenti hanno fermato il figlio della donna, un ventunenne sembra con problemi di droga.

ultimo aggiornamento: 24-04-2019

X