Milano, tensioni durante il corteo antifascista

Tafferugli a Milano durante il corteo antifascista. In piazza anche la Lega. Salvini: “Il 4 marzo sarà premiata la nostra forza“.

Tensione a Milano durante la manifestazione del corteo antifascista. Come riportato dall’Ansa, un breve tafferuglio ha visto coinvolti i manifestanti antifascisti e forze dell’ordine. A rendere la situazione particolarmente delicata il comizio di CasaPound, tenuto in piazza Cairoli. Presente anche il leader del movimento di estrema destra, Simone Di Stefano, che ha parlato davanti a una folla di diverse centinaia di persone. Prima di salire sul palco, Di Stefano ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Sono sconcertato dal clima di tensione e violenza che sta segnando questa campagna elettorale, il nostro è un programma sociale avanzato che prevede il recupero della sovranità di questo Paese. Non vogliamo uno stato totalitario, difendiamo a spada tratta la Costituzione, vogliamo governare seguendo le regole”.

Tensione a Milano, anche la Lega in corteo

Da Porta Venezia è invece partito il corteo della Lega, conclusosi a piazza Duomo. Sul palco il leader Matteo Salvini, che ha dichiarato: “Il 4 marzo sarà premiata la forza e il coraggio della Lega, che sarà la prima forza del centrodestra, ne sono sicuro. E sarà garanzia di lealtà e coerenza. Noi non tradiamo, mai e poi mai governeremo con altri che non siano la nostra squadra. Non l’abbiamo mai fatto in passato un governo minestrone“.

ultimo aggiornamento: 24-02-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X