Milano, treno deragliato tra Pioltello e Segrate, tre morti

Treno deraglia alle porte di Milano: tre morti e quattro feriti in gravi condizioni, nessuno in pericolo di vita. Quarantasei i feriti meno gravi.

13.11 – Stando all’ultimo aggiornamento diramato dall’Ansa, è sceso fortunatamente a tre il numero delle vittime. I morti sarebbero tre donne, centinaia le persone lievemente ferite.

12. 35 – Questa la nota diramata da Trenord sull’accaduto: “Il nostro pensiero e il nostro cordoglio vanno innanzitutto alle famiglie delle vittime; esprimiamo la nostra vicinanza ai feriti e a tutte le persone che erano a bordo del treno“.

11.18 – Come riportato dall’Ansa è salito a quattro il numero delle vittime dell’incidente causato, stando alle ultime indiscrezioni, dal cedimento strutturale di un binario.

10.36 – Gli ultimi aggiornamenti parlano purtroppo del rinvenimento di una terza persona rimasta uccisa nell’incidente ferroviario avvenuto questa mattina alle porte di Milano. Le cause sarebbero da rintracciare nel cedimento tra vagoni.

Incidente ferroviario alle porte di Milano, dove intorno alle 7 di questa mattina (25 gennaio ndr) un treno è deragliato per cause ancora da chiarire.

Il treno, deragliato nelle prime ore della mattina, era pieno soprattutto di pendolari che stavano andando a lavoro a Milano. Secondo quanto riferito dal 118, il bilancio sarebbe di due morti, dieci feriti in gravi condizioni e decine di persone rimaste contuse o lievemente ferite.

Questo il video dei primi soccorsi:

Treno deragliato alle porte di Milano

Il treno, partito da Cremona e diretto alla Stazione di Piazza Garibaldi di Milano, è uscito dai binari tra Pioltello e Segrate, alle porte di Milano.

Alcuni passeggeri sarebbero rimasti incastrati all’interno delle carrozze. Immediato l’intervento degli uomini dei Vigili del Fuoco, impegnati a liberare le persone dalle lamiere

Ancora da chiarire ovviamente le cause che hanno portato all’incidente ferroviario.

Molti i treni soppressi da questa mattina o comunque con evidente ritardo rispetto all’orario previsto.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 25-01-2018

Nicolò Olia

X