Fondazione Michele Scarponi, minacce di morte e insulti per Michele Scarponi, fratello del campione di ciclismo e commentatore per la RAI.

Proseguono le minacce sulla pagina Facebook della Fondazione Michele Scarponi che si occupa della sicurezza sulle strade.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Fondazione Michele Scarponi, minacce di morte rivolte a Marco Scarponi

Oggetto delle minacce è Marco Scarponi, fratello di Michele, ex ciclista, e attualmente opinionista della RAI per il Giro d’Italia.

Michele ha ricevuto minacce – anche gravissime – sia sulla pagina della Fondazione che sui suoi canali privati, dove è stato minacciato addirittura di morte.

Fondazione Michele Scarponi
Fonte foto: https://www.facebook.com/fondazionemichelescarponi

Il comunicato stampa della Fondazione Michele Scarponi

Il caso era stato segnalato da altri giornalisti nel corse delle ultime settimane, ma a fronte del gran numero di minacce e insulti Marco Scarponi ha deciso di prendere una posizione facendo sapere di essere intenzionato a muoversi anche per vie legali per provare a mettere la parola fine a questo scempio.

La Fondazione, dunque ha deciso che in occasione del ripetersi di questi eventi preoccupanti e incresciosi, adirà le vie legali segnalando alla Procura gli autori delle minacce”, recita la nota ufficiale diramata dall’associazione.

I gestori della pagina hanno intanto provveduto a rimuovere i post contenenti offese e minacce nei confronti dell’associazione o di Marco Scarponi.

Chi era Michele Scarponi

Michele Scarponi era un campione di ciclismo venuto tragicamente a mancare proprio in seguito a un incidente stradale.

Da qui la decisione dei familiari del campione di dare vita a una fondazione in grado in qualche modo di rendere le strade più sicure per i ciclisti ma non solo.

ultimo aggiornamento: 21-05-2019


Giro d’Italia 2019, Roglic trionfa a San Marino. Conti conserva la Maglia Rosa

Giro d’Italia 2019, Viviani battuto da Démare a Modena. Conti sempre in Rosa