Minacce social contro Salvini e Giulia Grillo. Di Maio: "Attacchi vergognosi"

Minacce social contro Salvini e Giulia Grillo. Di Maio: “Attacchi vergognosi”

Minacce social contro Salvini e Giulia Grillo. Di Maio: “Attacchi vergognosi”.

ROMA – Minacce social contro Matteo Salvini e l’ex ministra Giulia Grillo. Non si fermano le parole d’odio nei confronti dei politici che nelle ultime settimane sono ritornati nei mirino degli haters.

Nuovi attacchi fermamente condannati dalla maggioranza con il ministro Di Maio che ha parlato di “attacchi vergognosi […]. Anche la politica deve fare una seria riflessione, evitando di alimentare tensioni tra i cittadini […]“. E il collega Speranza ha aggiunto: “Ogni violenza, anche verbale, è inaccettabile“.

Salvini minacciato sui social

Mettiamo Salvini a testa in giù, è quello che si merita“. E’ questa la minaccia di un utente su Instagram scritta commentando un suo post. La notizia è stata data dall’Ufficio Stampa della Lega precisando che il senatore procederà con una denuncia nei confronti dell’autore del messaggio “e di tutti coloro che mettendo un mi piace al post l’hanno apprezzato e condiviso”.

Non è la prima volta che il numero uno di via Bellerio viene minacciato sui social con le repliche che non sono mancate: “Hai vinto – ha risposto una volta Salvini – insieme ai tuoi mi piace, una bella denuncia. Buona fortuna amico mio“.

Matteo Salvini
Matteo Salvini

Minacce social contro Giulia Grillo

Anche Giulia Grillo è finita nel mirino degli haters. “Ti rifaremo la pelle… rasata al cranio come alle detenute criminali”, è questa la minaccia scritta in un commento ad un post.

“Lascio sempre correre le offese – ha replicato l’ex ministra – comprendo che il dibattito politico, la differenza di idee e posizioni, portino ad accendere i toni. Ma c’è un limite ben preciso tra offesa e minaccia. Questa non è la prima che mi arriva. Questa volta ho deciso di non lasciar perdere. Bisogna capire che non sempre tutto è concesso”. E l’esponente grillina nelle prossime ore dovrebbe presentare una denuncia.

Lascio sempre correre le offese, comprendo che il dibattito politico, la differenza di idee e posizioni, portino ad…

Pubblicato da Giulia Grillo su Sabato 20 giugno 2020

ultimo aggiornamento: 22-06-2020

X