Mini, nel 2020 tornerà la John Cooper Works GP

Mini, nel 2020 tornerà la John Cooper Works GP

Derivata dal concept già elaborato nel 2017, la Mini JCW GP promette di esprimere lo spirito sportivo della Mini ottimizzando meccanica e aerodinamica per migliorare i riscontri prestazionali.

In occasione del Salone dell’Auto di Los Angeles, la Mini comunicherà ufficialmente il ritorno della John Cooper Works GP per il 2020. La kermesse californiana sarà anche l’occasione per il lancio del programma Mini Yours riservato alla clientela statunitense; in aggiunta, verranno presentate alcune edizioni speciali della gamma Mini, ovvero Mini Countryman Yin Yang EditionMini Clubman Startlight Edition e John Cooper Works International Orange Edition.

La Mini JCW GP di ritorno nel 2020

La Mini John Cooper Works GP, come detto, farà il suo ritorno nel 2020; questo allestimento sportivo sarà direttamente derivato dal concept presentato al Salone di Francoforte nel 2017. Il marchio appartenente al Gruppo BMW non ha ancora diramato alcuna informazione ufficiale in merito alle specifiche tecniche ma non è difficile ipotizzare che la nuova Mini JCW 2020 beneficerà di aggiornamenti meccanici e aerodinamici per migliorare le prestazioni, in linea con un’impronta marcatamente sportiva.

La Mini John Cooper Works 2020 (che seguirà quelle del 2006 e del 2012) potrebbe essere destinata solo alle competizioni (e non prodotta in serie limitata). Il prototipo presentato a Francoforte – sul quale è molto probabile che gli sviluppatori della Mini siano intervenuti in maniera consistente – presentava numerosi inserti aerodinamici.

Anzitutto un ampio e vistoso alettone posteriore montato al di sopra del lunotto, parte integrante del posteriore ampiamente ridisegnato. Il retro del prototipo, infatti, sfoggiava un design fortemente personale, grazie anche alla fascia inferiore, provvista di diffusori laterali e doppio terminale di scarico cromato montato in posizione centrale. Le appendici aerodinamiche modificavano di molto anche l’aspetto della fiancata, per via dei passaruota ‘sovrapposti’ per migliorare la distribuzione dei flussi d’aria. Significativi anche gli interventi sull’anteriore, con le prese d’aria e lo spoiler inferiore ad implementare l’aspetto sportivo del concept, contraddistinto da inserti di colore rosso sia per gli esterni che per gli interni.

Mini JCW GP
Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/93207294@N04/37450321171

Il padiglione Mini al Salone di Los Angeles

Come detto, in attesa della Mini JCW GP 2020, il marchio britannico porterà a Los Angeles diverse novità. La Yin Yang Edition della Mini Countryman sarà presentata con una livrea bicolore che abbina le tonalità Midnight Black e Light White, oltre ad offrire alcuni dettagli esclusivi in Piano Black.

Mini Cooper Works Knights Edition, invece, sarà proposta solo con la carrozzeria tre porte dipinta in Midnight Black con tettuccio e stripes a contrasto di colore Melting Silver; a completare la versione contribuiranno inserti rossi e neri. La Mini Clubman Starlight Edition verrà presentata con una livrea Starlight Blue metallizzato con il tettuccio e gli inserti nella tonalità Melting Silver; infine la Mini John Cooper Works International Orange Edition offrirà la tinta arancio in coppia con lo spoiler posteriore nero e i cerchi in lega color Ferric Gray da 18”.

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/90989012@N04/13615566025

Fonte immagine: https://www.flickr.com/photos/93207294@N04/37450321171

ultimo aggiornamento: 21-11-2018

X