Ministro Lollobrigida trema: il futuro politico e la difesa sul treno fermato
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Ministro Lollobrigida trema: il futuro politico e la difesa sul treno fermato

Francesco Lollobrigida

Il Ministro Lollobrigida chiarisce la sua posizione sulla controversa vicenda del treno Frecciarossa e sul suo futuro politico.

Il Ministro dell’Agricoltura, Francesco Lollobrigida, ha recentemente affrontato un’ondata di critiche in seguito a un episodio verificatosi su un treno Frecciarossa. In un’intervista concessa a La Stampa, Lollobrigida ha esposto la sua versione dei fatti, sottolineando come le sue azioni siano state interpretate erroneamente e usate per colpire indirettamente figure politiche collegate. “Non mi turba“, ha dichiarato il ministro, convinto della correttezza del suo operato e del suo impegno nel lavoro ministeriale.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Durante il viaggio, il ministro si è trovato di fronte a ripetuti ritardi che hanno trasformato i pochi minuti di attesa previsti alla stazione Termini in un accumulo di oltre 100 minuti. Preoccupato di non riuscire a raggiungere l’impegno previsto a Caivano, dove lo aspettavano gli studenti di una scuola locale, Lollobrigida ha interagito con il capotreno per valutare la possibilità di scendere in una delle fermate non programmate. “Non ho preteso niente“, ha precisato il ministro, indicando di aver semplicemente richiesto informazioni sulle opzioni disponibili.

Francesco Lollobrigida
Francesco Lollobrigida

Rapporti con la Lega e futuro nelle Europee

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, il ministro ha negato l’esistenza di frizioni all’interno del suo partito, la Lega, a seguito di questa vicenda. La sua narrazione suggerisce che l’episodio sia stato gonfiato per ragioni politiche esterne, distaccandosi da eventuali controversie interne al partito.

Un passo indietro dalle Europee

Un aspetto fondamentale emerso dall’intervista è la decisione di Lollobrigida di non candidarsi alle prossime elezioni europee. Questa scelta, che può essere vista come un’ulteriore conferma del suo impegno nel ruolo attuale, si allontana dai rumori e dalle congetture che circolano nel panorama politico italiano. Il ministro sembra concentrato sulle sue responsabilità correnti, evitando di alimentare ulteriori speculazioni sulla sua carriera politica futura.

In conclusione, la vicenda del treno Frecciarossa ha fornito a Francesco Lollobrigida l’opportunità di chiarire la sua posizione e le sue intenzioni politiche. Nonostante le critiche, il ministro si dimostra determinato a proseguire nel suo lavoro, ponendo fine alle voci su una possibile candidatura europea e mantenendo il focus sulle sue attuali responsabilità governative.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 25 Novembre 2023 10:05

Salvini firma precettazione: sindacati posticipano sciopero 27 novembre

nl pixel