Il ministro Spadafora sul caso Balotelli: "Il Verona condanni"

Razzismo, il ministro Spadafora: “Verona condanni e prenda provvedimenti”

Il ministro Spadafora sul caso Balotelli: “Il Verona condanni e prenda provvedimenti. Il sindaco Sboarina ha sbagliato a parlare di gogna mediatica”.

ROMA – E’ intervenuto anche il ministro Spadafora sul caso Balotelli. L’esponente del governo si è rivolto al Verona chiedendo alla società scaligera di “condannare quanto successo e prendere provvedimenti anche alla luce di quanto dichiarato dal capo ultrà, parole che non si addicono di certo a chi dovrebbe avere l’onere e l’onore di guidare una tifoseria“.

L’esponente grillino, inoltre, ha chiesto alle tutte le dirigenze di non “minimizzare il problema” e di non “difendere le frange estreme delle proprie tifoserie“.

Caso Balotelli, il presidente del Verona difende i tifosi

Le parole del ministro Spadafora sono state pronunciate dopo la difesa da parte del presidente del Verona nei confronti dei suoi tifosi. Maurizio Setti aveva provato a sminuire quanto successo al Bentegodi: “Tutti noi non abbiamo sentito nulla. Io purtroppo so come funziona ma posso dire che i nostri tifosi hanno un modo particolare per prendere in giro la gente. Il razzismo non esiste e se dovesse esistere noi per primi lo condanniamo“.

Mario Balotelli
fonte foto https://twitter.com/davidefaraone

Caso Balotelli, il sindaco: “Gogna mediatica”. Il ministro: “Prenda le distanze”

Botta e risposta a distanza anche tra il sindaco e il ministro Spadafora. Il primo cittadino scaligero ha parlato di “gogna mediatica avviata da Balotelli su una tifoseria e una città. Allo stadio non ho sentito alcun insulto razzista. Condanno in maniera decisa ogni forma di razzismo ma sono altrettanto fermo contro coloro che strumentalmente costruiscono sul nulla una falsa immagine di Verona e dei veronesi. Questo è inaccettabile“.

Immediata la replica dell’esponente grillino: “Chiedo al sindaco di rivedere i filmati e prendere distanze da quei cori, proprio a tutela della comunità cittadina che rappresenta. La battaglia contro il razzismo deve essere ferma e condivisa“.

fonte foto copertina https://twitter.com/davidefaraone

ultimo aggiornamento: 04-11-2019

X