Il ministro Speranza sulla ‘fase 2’: “Questo virus è pericoloso, sarebbe un errore sottovalutarlo”.

ROMA – In un’intervista ai microfoni di Mezz’ora in più il ministro Speranza ha spiegato il perché di questa ‘fase 2’ a rilento: “La prudenza è fondamentale – ha ribadito il titolare del Dicastero della Salute – i dati scientifici ci dicono che il virus è ancora pericoloso e sarebbe un errore enorme sottovalutarlo“.

Una decisione, però, che ha portato diverse proteste e malumori tra i cittadini: “Non possiamo permetterci di guardare all’umore del momento o ai consensi – ha precisato Speranza – il sentimento che prevale è quello della preoccupazione“.

Speranza: “Il Paese doveva ripartire”

Una linea dura quella di Speranza (condivisa dal ministro Boccia) che ha portato ad una ‘fase 2’ a scaglioni. “Abbiamo scelto di ripartire – ha spiegato l’esponente di LeU – riavviando il motore industriale, produttivo del Paese. Un prolungato lockdown sarebbe stato molto duro per il Paese sia in termini sociali che di Pil“.

Un pensiero condiviso anche dal collega Patuanelli che dal Mise precisa: “L’economia non reggerebbe un nuovo lockdown“.

Roberto Speranza
Il ministro Speranza (fonte foto: https://www.facebook.com/robersperanza)

Speranza sulla ripartenza: “Incontri sì ma con mascherina e distanziamento sociale”

Il ministro ha commentato anche i numeri di questa ripartenza che vede un riavvio maggiore per il Nord e per gli uomini: “E’ una storia antica. E’ una situazione su cui dovremmo impegnarci per eliminare questo punto di debolezza. Al momento è il primo passo necessario per ripartire“.

In conclusione dell’intervista Speranza ha voluto lanciare un messaggio a tutti gli italiani: “Possiamo ricominciare a incontrare le persone nell’ambito più stretto con la massima precauzione e quindi mascherine e distanziamento sociale. Nel prossimo dpcm ci sarà uno stanziamento straordinario per il settore sanitario nazionale con particolare riguardo all’assistenza territoriale“.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/robersperanza

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
coronavirus evidenza politica Roberto Speranza

ultimo aggiornamento: 03-05-2020


Le regole da seguire dal 4 maggio: la circolare del Viminale sulla fase 2

La Corea del Nord spara al confine, Seul risponde e precisa: “Forse non era intenzionale”