Missionari cristiani degli Stati Uniti rapiti ad Haiti: si tratta di almeno diciassette persone sequestrate da una banda criminale.

Diciassette missionari cristiani degli Stati Uniti sono stati rapiti ad Haiti insieme con le loro famiglie. Lo riferisce il New York Times, che cita fonti locali. Stando a quanto riferito dal quotidiano, tra le persone rapite ci sarebbero anche diversi bambini.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Haiti, rapiti 17 missionari cristiani degli Stati Uniti. Il sequestro effettuato da una banda criminale

Il gruppo di missionari stava viaggiando in pullman e stava raggiungendo l’aeroporto quando un gruppo criminale ha fermato il mezzo e in una sorta di imboscata ha rapito le persone che si trovavano sul bus. Sono ancora incerte le notizie legate ai numeri. Stando alle prime informazioni raccolte, i criminali hanno rapito un gruppo di diciassette missionari cristiani. Non è noto se i criminali abbiano chiesto o meno un riscatto.

Polizia
Polizia

Allarme sicurezza ad Haiti: più di seicento sequestri dall’inizio dell’anno. Rapimenti in netto aumento a settembre

La notizia riporta in primo piano il tema della sicurezza ad Haiti. Dal 2020 i rapimenti sono diventati particolarmente frequenti. I gruppi criminali del Paese rapiscono le persone per chiedere un cospicui ricatto. Con i soldi ricevuti finanziano le proprie attività illecite. Stando ai dati del Centro di Analisi e Ricerca sui Diritti Umani, negli ultimi mesi i rapimenti sono aumentati in maniera esponenziale. A settembre sarebbero stati denunciati 117 sequestri, il 60% in più rispetto a quelli denunciati ad agosto. Dall’inizio dell’anno sono stati denunciati ben 628 rapimenti

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 17-10-2021


Il Texas ‘vieta’ lo sport ai transgender, è polemica

Parte un colpo dal fucile del padre, morta 15enne nel Bresciano. A sparare sarebbe stato il fratello della ragazza