La missione Ispiration4 è partita. Quattro privati cittadini trascorreranno tre giorni intorno alla Terra.

ROMA – La missione Ispiration4 partita. Nella notte italiana tra il 15 e il 16 settembre quattro privati cittadini per tre giorni si sono trasformati in astronauti e saranno protagonisti di un viaggio di tre giorni intorno alla Terra ad una altezza di 575 chilometri, ben oltre la Stazione spaziale terrestre.

Si tratta del primo vero viaggio per turisti e in futuro queste esperienze potrebbero diventare all’ordine del giorno. C’è sicuramente grande curiosità di sapere le emozioni che si proveranno e le sensazioni subito dopo l’atterraggio. Una esperienza unica per i componenti della Crew Dragon della Space X. Elon Musk si candida ad essere sempre più leader del settore.

L’equipaggio della Crew Dragon

Per questo viaggio speciale l’equipaggio sarà composto da due uomini e due donne. Per le ragazze del gruppo sarà un viaggio storico visto che si tratta della prima portatrice di protesi nello spazio e la prima donna di colore nel ruolo di pilota.

Insomma una vera e propria missione storica destinata sicuramente a scrivere una pagina di storia importante per un settore in continua crescita. E i viaggi turistici nello spazio sono pronti a diventare molto frequenti.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Spazio
Spazio

Il programma

Il programma di questo viaggio è stato definito. Come riportato dall’Ansa, il lancio è stato previsto in una finestra di cinque ore che si aprirà poco dopo le 20 locali (le 2 in Italia). Non sono stati registrati ritardi visto che le condizioni meteo hanno consentito di poter iniziare la missione secondo il piano previsto. Ma Elon Musk aveva previsto una seconda possibilità di lancio a distanza di 24 ore per una missione destinata ad entrare nella storia. Ricordiamo che a bordo della navicella ci saranno quattro privati cittadini e non astronauti di professione.


Pubblica amministrazione, pronta una nuova bozza sul lavoro agile

Green Pass, “Obbligo per statali e privati”. Tamponi a carico dei lavoratori