Il cadavere di una donna di 68 anni, Mirella Spadafora, è stato trovato in un appartamento di via Sybaris, a Cosenza. Indagano i carabinieri, privilegiata la pista del malore.

COSENZA – La morte di una donna nel capoluogo bruzio è avvolta nel mistero. La vittima si chiamava Mirella Spadafora e aveva 68 anni.

Cosenza, donna morta

La donna è stata trovata senza vita nella propria abitazione, sita in via Sybaris, nei pressi di via degli Stadi. Secondo quanto si apprende l’allarme è stato lanciato dai familiari che non riuscivano a mettersi in contatto da alcuni giorni. Arrivati sul posto, non avendo risposta alcuna, hanno allertato i soccorsi. Per accedere nell’appartamento, posto al terzo piano, è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco. Dopo l’ingresso forzato è stata scoperta la presenza del cadavere, secondo quanto si è appreso, in camera da letto.

Le ipotesi degli investigatori

Sul posto sono giunti i carabinieri della compagnia di Cosenza agli ordini del capitano Giuseppe Merola, e in rapida successione i militari del nucleo investigazioni scientifiche e del reparto operativo guidati da Raffaele Giovinazzo. Al termine dell’ispezione, gli investigatori punterebbero alla causa del decesso legata a un malore. Nonostante la casa sia stata trovata a soqquadro, i militari tenderebbero a escludere l’aggressione e l’omicidio: sul corpo della donna non sono stati trovati segni di aggressione. Dall’abitazione non mancherebbe nulla. Mirella Spadafora sembra avesse manie particolari, da qui il disordine in casa. Inoltre non sono stati trovati segni di effrazione sulla porta. Anche i vicini hanno riferito ai carabinieri di non avere sentito rumori sospetti.

https://www.youtube.com/watch?v=M4aws_Hx0qE

Matteo Messina Denaro si nasconde a Dubai?

13 maggio 1981, Ali Agca spara a Giovanni Paolo II in Piazza San Pietro