Il governo ha varato nuove norme per combattere l’evasione fiscale, dai pos alla lotteria.

Sono molte le novità del pacchetto anti-evasione deciso dal governo in arrivo oggi. Queste misure sono state emanate in ottica Pnrr per agevolare il piano nazionale, dato che la trasparenza e la legalità rientrano nei requisiti. Grazie alla semplificazione della burocrazia e la lotta all’evasione prevista da queste norme sarà più facile attuare 45 obiettivi previsti del Pnrr entro fine giugno.

Le novità riguardano soprattutto esercenti e liberi professionisti sprovvisti di Pos. Chi non permette il pagamento elettronico rischia una multa da 30 euro più il 4 per cento del valore della transazione. L’obbligo di possedere e attivare il pos andrà in vigore dal 30 giugno 2022.

Per quanto riguarda le patite Iva che usufruiscono della flat tax al 15% è previsto l’obbligo di fatturazione elettronica. In arrivo anche la stretta sul Superbonus 110% per le ristrutturazioni edilizie dove si sono registrate già molti illeciti e frodi. Tra le misure anti-frode anche la revisione dei premi della lotteria degli scontrini.

pagamenti elettronici nfc pos
pagamenti elettronici nfc pos

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le norme anti-evasione e per la semplificazione

Per quanto riguarda le misure che affrontano il caro bollette e carburante probabilmente arriverà un decreto ad hoc dopo Pasqua. Nel frattempo si cercano altre misure per contrastare l’aumento delle bollette e sicuramente si procederà verso lo sconto dei 30 centesimi sul carburante.

Nell’ottica della semplificazione, questo pacchetto include anche semplificazioni della PA. Per questo il ministro della Pubblica Amministrazione Brunetta ha voluto rafforzare il portale InPa, quello per i concorsi pubblici. Tutti i bandi di concorso delle amministrazioni centrali dovranno essere pubblicati su questo portale per agevolare l’informazione e la candidatura. Inoltre, saranno previste nuove assunzioni all’interno della pubblica amministrazione delle regioni del Sud come promette il ministero. L’obiettivo è rafforzare gli enti locali per i progetti del Pnrr rivolti al Sud.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 13-04-2022


UnipolMove: ecco l’alternativa al Telepass! Ma di che si tratta?

Aumento del gas, Il ministro Daniele Franco lancia l’allarme: “Forti rischi”