Venezuela, le dichiarazioni di Moavero Milanesi in Aula

Caso Venezuela, Moavero Milanesi: ultime elezioni illegittime

Venezuela, il Ministro Moavero Milanesi espone la posizione del governo italiano. Considerate illegittime le elezioni che hanno confermato Maduro, ma Guaidò non viene ufficialmente riconosciuto.

Dopo il vertice di maggioranza, cui non ha preso parte Di Maio, Moavero Milanesi ha espresso all’Aula la posizione del governo italiano, che chiede elezioni immediate e riconosce l’illegittimità dell’ultima tornata elettorale che aveva riconfermato Maduro come presidente del Venezuela.

Il governo italiano considera illegittimo Maduro ma non ha ufficialmente riconosciuto Guaidò, ribadendo di attendersi elezioni libere e in tempi brevi.

Juan Guaido
fonte foto https://twitter.com/jguaido

Moavero Milanesi, sul Venezuela: il governo si impegna a sostenere gli sforzi diplomatici al fine di procedere alla convocazione di nuove elezioni

Il governo si impegna dunque “a sostenere gli sforzi diplomatici anche attraverso la partecipazione a fori multilaterali, al fine di procedere, nei tempi più rapidi, alla convocazione di nuove elezioni presidenziali che siano libere credibili e in conformità con l’ordinamento costituzionale“.

La posizione del governo italiano era stata aspramente criticata da Guaidò che, in una lettera agli italiani, aveva fatto sapere di non condividere la neutralità scelta dal governo, che ora ha deciso di fare un passo avanti delegittimando Maduro ma senza riconoscere Guaidò, come auspicato e fatto in diverse occasioni da Matteo Salvini.

Parlamento
Fonte foto: https://www.facebook.com/Cameradeideputati/

Venezuela, Moavero Milanesi: governo preoccupato per l’emergenza umanitaria

Milanesi ha poi specificato che la posizione del governo è fortemente contraria alle manifestazioni di violenza e ha espresso preoccupazione per l’emergenza umanitaria nel paese.

Il governo è preoccupato per l’emergenza umanitaria e sta operando per fornire soluzioni non conflittuali […]. Considera inaccettabile e condanna fermamente ogni tipo di violenza e si esprime a favore di una soluzione pacifica. Il governo ritiene che le scorse elezioni presidenziali non attribuiscono legittimità democratica a chi ne è uscito vincitore, cioè Nicolas Maduro“.

ultimo aggiornamento: 12-02-2019

X