modello 730 oneri deducibili

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

Quali sono gli oneri deducibili e detraibili in fase di dichiarazione dei redditi? Ecco una breve guida relativa alla deducibilità spese

Oneri deducibili e detraibili in fase di modello 730: ecco una breve  guida dei principali oneri da inserire in fase di dichiarazione dei redditi aggiornate per l’anno d’imposta 2016.

Oneri deducibili e detraibili

Ecco una serie di oneri deducibili dal reddito imponibile Irpef:

  • assegni periodici per il mantenimento del coniuge divorziato o separato;
  • rendite, vitalizi ed assegni alimentari;
  • contributi previdenziali versati all’INPS oppure ad ordini di appartenenza;
  • contributi sugli immobili ai consorzi;
  • erogazioni per istituzioni religiose e organizzazioni non governative;
  • erogazioni pro organizzazioni non di lucro e con finalità sociali come associazioni e fondazioni;

Inoltre sono oneri detraibili dall’imposto IRPEF con una detrazione IVA deducibile del 19%:

  • le spese mediche in caso di patologie che presentano il diritto di esenzione per importo superiore a 129,11 euro;
  • spese funebri in caso di decesso di un familiare con un tetto massimo di spesa di 1594,37;
  • le spese per intermediazione immobiliari con spesa massima di 1000 euro;
  • spese veterinarie con un importo dai 129,11 euro ad un massimo di 387,34 euro;
  • interessi per mutui ipotecari in caso di acquisto di casa principale con un tetto massimo di spesa entro i 4000 euro;
  • interessi per i mutui ipotecari per la costruzione di una casa principale con importo massimo di 2582,28 euro;
  • premi assicurazioni sulla vita ed infortuni per importi massimo di 530 euro;
  • erogazioni liberali per partiti politici, onlus, società sportive, società di mutuo soccorso, associazioni culturali, ecc.

Lista oneri deducibili e detraibili

La lista è davvero lunga. Tra gli oneri deducibili e detraibili rientrano anche:

  • detrazioni per canoni di locazione relativi ad alloggi adibiti ad abitazione principale;
  • credito d’imposta per il riacquisto della prima casa;
  • detrazioni per gli inquilini di alloggi adibiti ad abitazione principale:
  • credito d’imposta per i canoni non percepiti;
  • erogazioni alla scuola;
  • credito d’imposta per le erogazioni liberali a sostegno della cultura, ecc.

certificato_unicasim

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 30-08-2017

Guide News Mondo

Per favore attiva Java Script[ ? ]