Milan, come uscire da questa crisi?

La squadra di Gattuso segna poco e non vince dal 18 marzo.

Fino a qualche settimana fa, regnava un’atmosfera molto diversa in casa Milan, dove vittorie e buone prestazioni avevano di fatto, credere nuovamente al sogno Champions. All’improvviso, qualcosa è cambiato, entusiasmo e grinta hanno lasciato spazio a prove incolori e deludenti che hanno cancellato tutte le possibilità verso il quarto posto.

Che dire, ora bisogna soltanto ritrovare presto fiducia nei propri mezzi e ridare benzina a un motore che pare davvero essersi spento proprio a pochissimi metri dal traguardo. L’obiettivo principale è la vittoria in Coppa Italia il prossimo 9 maggio, trionfo che ridarebbe linfa e motivazione alla squadra e un senso a una stagione partita con grandi progetti e ambizioni.

Marco Fassone Milan
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/ACMilan/

Parametri crollati nelle ultime giocate

I numeri parlano chiaro, nelle ultime sei di campionato il Milan ha collezionato 4 punti segnando appena 3 gol e incassandone 6. Nelle precedenti sei invece, i punti erano stati 16 con 12 gol fatti e 3 subiti. Il motivo principale è la condizione fisica, crollata dopo mesi di intenso lavoro per rimontare tutti i punti lasciati per strada a inizio stagione. Contro il Bologna, gara prevista domenica, la squadra dovrebbe tornare a giocare con il classico 4-3-3 modulo che ha garantito maggiori risultati.

Non c’è tempo per nuove strategie o prove, serve tornare a vincere in fretta, per evitare inaspettate sorprese. La parola ora spetta al campo e alla voglia di rivincita dopo i tanti fischi del Meazza nel partita casalinga contro il Benevento.

ultimo aggiornamento: 26-04-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X