Più di otto milioni le donne vittime di molestie sessuali

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

L’Istat lancia l’allarme: più di otto milioni le donne vittime di molestie sessuali. Il fenomeno è dilagante e va dal posto di lavoro ai social network.

Sono numeri allarmanti quelli legati alle donne vittime di molestie sessuali. Le statistiche parlano di quasi nove milioni di soggetti interessati almeno una volta nella loro vita da forme di molestia sessuale. I numeri sono stati diramati dall’Istat in seguito a una ricerca svolta negli ultimi mesi.

Un fenomeno dilagante

Il report condotto e pubblicato dall’Istat prende in esame diverse forme di violenza come pedinamenti, molestie telefoniche o messaggi osceni, molestie verbali, molestie psicologiche o fisiche.

Uno degli aspetti più critici riguarda le molestie sul posto di lavoro, di cui tantissime donne sono anche quotidianamente vittime. In molti casi le molestie proseguirebbero anche sui social network. Tanti anche i casi di datori di lavoro che arrivano a ricattare sessualmente le proprie dipendenti.

Secondo i dati forniti dallo studio, le forme di molestia più frequenti sono quelle verbali, di cui è stato vittima il 24% delle donne del campione intervistato. Si va dalle battute più pesanti fino alle minacce più oscene. La seconda forma di molestia più frequente è quella dei pedinamenti (20,3%), mentre sono il 16% le donne che hanno rivelato di aver subito molestie con contatto fisico.

Elevate anche le percentuali del campione vittime di atti di esibizionismo (15,3%) e telefonate o messaggi a sfondo sessuale (10%).

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 14-02-2018

Nicolò Olia