Il fake Momo Challenge sbarca su Facebook. La ragazzina terrificante è arrivata anche sul social network di Mark Zuckerberg.

ROMA – Dopo YouTube e Whatsapp la Momo Challenge sbarca anche su Facebook. La ragazzina dal viso cadaverico, occhi sporgenti e sorriso macabro è arrivate anche sul social network di Mark Zuckenberg. Una figura inquietante che non serve solo a far paura ai ragazzini ma potrebbe rubare agli utenti sia dati sensibili che denaro. Ma in realtà si trattano dell’ennesimo fake.

Alcuni utenti l’hanno addirittura paragonata al Blue Whale. L’allarme è scattato immediatamente con molti media che hanno suggerito alle persone di prestare molta attenzione alla vicenda. Ma alla fine, secondo ulteriori verifiche che abbiamo fatto, è il solito fake dei social. Nessuna paura quindi, la Momo Challenge è una semplice bufala.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Facebook come disattivare account
Fonte foto: pexels.com/photo/facebook-internet-login-screen-267482/

La Momo Challenge sbarca su Facebook, l’ennesima bufala social

Tanta paura per nulla. La Momo Challenge è solo l’ennesima bufala che il social ci regala. Come anticipato in precedenza alcuni utenti parlavano di un qualcosa di simile al Blue Whale anche se non ci sono mai stati riscontri del genere, tanto che il giornalista Paolo Attivissimo ha smentito questa ipotesi, svelando che di tratta di un fake per seminare terrore.

Altri internauti avevano addirittura annunciato di un pericoloso video che potrebbe rubare dati sensibili degli utenti. Anche in questo caso non esistono conferme ufficiali che potrebbero accertare questa ipotesi. La miglior cosa da fare in determinati casi è stare il più lontano possibile dalla bambina inquietante per evitare qualsiasi problema. L’allarme è scattato ormai da diversi giorni ma noi possiamo tranquillizzarvi, la Momo Challenge è una semplice bufala del web. Non si tratta di un primo fake dei social. Vicende simili sono già successe altre volte con gli utenti che devono prestare sempre più attenzione alle notizie false che girano su internet e non solo.

fonte foto copertina pexels.com/photo/facebook-internet-login-screen-267482/

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


Omicidio Pamela, la testimonianza shock di un pentito

Mario Batali si separa da Joe Bastianich dopo le accuse di molestie