Mondiale 2030: Spagna, Portogallo e Marocco ospiteranno il torneo
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Mondiale 2030: Spagna, Portogallo e Marocco ospiteranno il torneo

Kylian Mbappe

Il Mondiale 2030 vedrà Spagna, Portogallo e Marocco come paesi ospitanti, con un omaggio al centenario attraverso le partite in Sudamerica.

Il Mondiale 2030 è ormai alle porte e i paesi ospitanti sono stati ufficialmente annunciati. La FIFA ha scelto la candidatura congiunta di Spagna, Portogallo e Marocco per organizzare l’atteso torneo. Questa decisione segna un momento notevole nella storia del calcio, poiché la Spagna avrà l’opportunità di ospitare nuovamente un Mondiale, 48 anni dopo l’ultima volta.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

Kylian Mbappe

Un omaggio al primo mondiale

Un omaggio al centenario con le gare inaugurali in Sudamerica. Tuttavia, c’è una sorpresa. Le partite inaugurali del torneo si svolgeranno direttamente in Uruguay, Argentina e Paraguay. Questa scelta è un omaggio simbolico al centenario del Mondiale disputato nel 1930 in terra uruguaiana. Un modo per celebrare e onorare le radici del torneo e il luogo dove tutto ha avuto inizio.

Il processo decisionale della FIFA

La notizia è stata rivelata durante un Consiglio della FIFA, dove è stato chiarito che l’opzione guidata dalla Spagna era l’unica valida per la kermesse. Il presidente della FIFA, Gianni Infantino, ha poi trasferito l’annuncio al Congresso FIFA, l’organo responsabile di ratificare la decisione. Questo Congresso straordinario è previsto per dicembre 2024.

Il Mondiale 2030 promette di essere un evento di portata globale, coinvolgendo tre continenti e sei paesi. Con l’annuncio ufficiale, i preparativi possono ora iniziare in pieno, con la promessa di un torneo indimenticabile che celebra il miglior calcio del mondo. Insomma un mondiale complicato da organizzare entro il 2030.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 4 Ottobre 2023 19:22

Milan: ecco come si è comportata la primavera in Youth League

nl pixel