Monica Bandini è morta all’età di 56 anni. L’ex ciclista ha accusato un malore mentre si trovava nell’azienda di famiglia.

FORLI’ – Il ciclismo piange Monica Bandini, morta all’età di 56 anni. L’ex atleta si è spenta nella giornata di lunedì 19 aprile 2021 in seguito ad un malore accusato mentre si trovava nell’azienda di famiglia a Villagrappa di Forlì.

La notizia della scomparsa di una delle cicliste più talentuose in Italia è stata appresa con molto dolore dall’intero mondo delle due ruote. Il prossimo Giro d’Italia Rosa molto probabilmente la ricorderà e nelle prossime settimane saranno rese note le modalità di un omaggio a Monica.

Chi era Monica Bandini

Nata a Faenza, Monica Bandini si è dedicata da giovanissima al ciclismo. Il suo talento non è mai stato messo in dubbio e i risultati hanno dato ragione a chi ha scommesso su di lei. In carriera ha vinto tre medaglie (un oro, un argento e un bronzo) in altrettante edizioni dei Mondiali sempre nella crono a squadre. Ma durante la sua avventura tra i professionisti abbiamo un successo anche al Giro di Trentino nel 1988 e l’anno successivo un doppio sesto posto al Giro d’Italia e Tour de France.

Conclusa la sua esperienza tra i professionisti (nel 1999), ha continuato a pedalare e i successi alla Nove Colli sono una conferma del suo talento.

Tour de France
Tour de France

Il ricordo di Bonaccini

Tra i diversi ricordi anche quello di Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia Romagna. “La ricorderemo sempre, una sportiva e una stella per il ciclismo femminile italiano – le parole del governatore, riportate da La Repubblica – una campionessa che ben sapeva come alle volate si arriva solo dopo tanta fatica e allenamento. Una persona profondamente legata alla sua terra, alla Romagna, dove aveva scelto di lavorare e dove continuava a pedalare, anche dopo aver lasciato il professionismo“. E i messaggi di cordoglio sono stati diversi sui social.


Maria Sharapova, l’ex grande tennista russa vincitrice di tutti i tornei del Grande Slam

Volley femminile, Conegliano conquista lo scudetto. Novara sconfitta in finale. Egonu MVP