Nuovo monitoraggio Iss, indice Rt ancora in calo: è a 0,85. Le Regioni che potrebbero cambiare colore dal 19 aprile.

Il nuovo monitoraggio Iss conferma un miglioramento della situazione epidemiologica in Italia: l’indice Rt cala ulteriormente e si attesta a 0,85, al di sotto della soglia di rischio. Buone notizie anche per quanto riguarda le Regioni che potrebbero cambiare colore dal 19 aprile, con l’Italia che dovrebbe essere sempre più Arancione

Emergenza coronavirus in Italia, il monitoraggio Iss del 16 aprile

L’indice Rt medio nazionale scende quindi a 0,85, un dato incoraggiante che può spingere il governo a programmare le riaperture che comunque dovrebbero essere rimandate al mese di maggio.

Coronavirus
Coronavirus

Le Regioni che potrebbero cambiare colore dal 19 aprile

Andiamo a vedere allora quali sono le regioni che, in base ai dati del monitoraggio settimanale, potrebbero cambiare colore dalla giornata del 19 aprile in virtù delle nuove ordinanza del Ministro della Salute Roberto Speranza.

Restano in zona Rossa Puglia, Sardegna e Valle d’Aosta, mentre la Campania dovrebbe passare in zona Arancione. Tra le Regioni attualmente in zona Arancione nessuna dovrebbe passare in zona Rossa. L’Italia si troverebbe quindi ad essere tutta Arancione ad eccezione di tre Regioni.

Coronavirus
Coronavirus

Le discussioni sulla zona Gialla

Nonostante il pressing di Matteo Salvini, la zona Gialla non dovrebbe essere ripristinata prima ella fine del mese. Il leader della Lega aveva chiesto l’immediata istituzione della zona Gialla nelle Regioni con uno scenario di rischio basso. Proposta respinta dal ministro della Salute Roberto Speranza. Quindi anche la prossima settimana l’Italia sarà a due colori: rosso e arancione, con una netta prevalenza del secondo, indice del fatto che la situazione epidemiologica è effettivamente in miglioramento. Questo evidentemente anche grazie alle misure restrittive in vigore che stanno limitando la diffusione del virus.

Ricordiamo che con il decreto Aprile il governo ha deciso per la sospensione della zona Gialla fino alla fine del mese ma lasciando la possibilità di discutere dei casi particolari in Consiglio dei Ministri. La sensazione è che difficilmente prima del mese di maggio possa essere ristabilita la fascia a basso rischio.

Le riaperture dal mese di maggio

Dal mese di maggio, con ogni probabilità dal 3, inizierà la stagione delle riaperture. Il Presidente del Consiglio Mario Draghi è orientato per un percorso progressivo ma fatto di tappe intermedie che siano significative. E la speranza è quella di non dover fare passi indietro.

TAG:
coronavirus primo piano

ultimo aggiornamento: 16-04-2021


Sparatoria nei pressi di un deposito FedEx a Indianapolis, almeno 8 morti

Vaccino, servirà una terza dose di Pfizer. Poi il richiamo annuale