Morti in montagna, individuati i corpi di un escursionista sessantacinquenne e di un secondo uomo che ha perso la vita in Val Chisone.

PINEROLO – Sono stati trovati morti due escursionisti dispersi da ieri sera, uno nei pressi del rifugio Granero (Pinerolo), l’altro in Val Chisone, nei pressi del colle del Sabbione.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Tragedia in montagna: escursionista di sessantacinque anni precipita con la bicicletta

Gli uomini del Soccorso Alpino hanno ritrovato il corpo dell’escursionista di sessantacinque anni scomparso dalla sera di martedì. L’uomo si trovava nei pressi del rifugio Granero ed è precipitato con la sua bicicletta. Probabilmente la caduta è stata causata da una lastra di ghiaccio sulla quale la mountain bike dell’uomo è slittata precipitando nel vuoto.

La vittima, Agostino Benedetto, aveva intrapreso un viaggio in bicicletta tra l’Italia e la Francia ed è stato ritrovato anche grazie al sistema Gps che aveva installato sulla sua bicicletta. Rintracciando il segnale, i soccorritori hanno notevolmente ristretto l’area delle ricerche.

Valle d'Aosta valanga

Un secondo escursionista è stato trovato morto nei pressi del colle del Sabbione

Il corpo della seconda vittima è stato individuato nei pressi del colle del Sabbione. Ancora da chiarire la dinamica di questo secondo incidente. In entrambi i casi i soccorritori hanno dovuto fare ricorso all’elisoccorso per recuperare i corpi.

Non è stata identificata al momento la seconda vittima che, come ricostruito dagli inquirenti, aveva iniziato la sua escursione dal rifugio Selleries, dove è stata trovata quella che dovrebbe essere la sua automobile e dal quale sono iniziate le ricerche dei soccorritori.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 24-10-2018


Roma, cede scala mobile in metropolitana: la Procura apre un’inchiesta

Sedicenne morta a Roma, si indaga per omicidio e stupro