Montare Freni carboceramici BMW Z4 Roadster

Dischi freni carborceramici per BMW Z4 Roadster, tutto quello che c’è da sapere: a cosa servono e una guida pratica su come montarli

Dischi freni carboceramici BMW Z4 Roadster, ecco una pratica guida che vi aiuterà passo passo nella scelta del modello di disco freno da acquistare e su come sostituirlo.

Dischi freni carboceramici

I dischi freno carboceramici sono una tecnologia inizialmente utilizzata durante le corse automobilistiche. Si tratta di una versione moderna di freni realizzati con materiali high-tech in carbonio e ceramica che permettono di aumentare la resistenza alle sollecitazioni termiche in qualsiasi tipo di situazione, anche la più estrema. Inizialmente pensati per il settore aerospaziale, hanno avuto un grandissimo successo nel mercato automobilistico per via di alcuni fattori davvero importanti:

  • riduzione del peso
  • minori consumi
  • massima agilità della vettura
  • coefficiente d’attrito su strada superare del 25% rispetto ai dischi classici
  • frenata decisa
  • assenza di fading: ossia assicurano di non perdere potenza in caso di temperature elevate
  • ciclo di vita notevolmente più lungo.

Come montare

Hai bisogno di montare dei freni carboceramici alla BMW X1? Ecco una pratica guida che potrà aiutarti nel montaggio di questi freni dall’aspetto accattivante, ma di grand lunga migliore rispetto ai classici freni per auto. Prima di tutto assicurati di avere a disposizione:

  • Kit di postmontaggio freno carboceramico;
  • Dischi freni carboceramici anteriori e/o posteriori;
  • corpi delle pinze;
  • kit di riparazione pastiglie freno anteriori e posteriori;
  • servofreno;
  • lamiere di protezione

Vantaggi

Generalmente il kit di montaggio freni carboceramici richiede una codifica e va specificato che possono essere utilizzato solo in combinazione con ruote in lega leggera da 19” M e pneumatici invernali. Cerchiamo di analizzare quali sono i vantaggi dei freni carboceramici:

    • elevata resistenza alla corrosione del materiale e prolungamento della vita utile dei dischi dei freni;
    • materiale innovativo, la fibra in carbonio risulta più resistente all’usura e la loro sostituzione è molto rara;
    • forza frenante ancora più spontanea complice un coefficiente di attrito elevato e stabile;
    • massima resistenza al calore;
    • risultano essere il 60% più leggeri rispetto ai classici dischi freni visto che le masse ridotte non molleggiate riducono il peso del telaio assicurando un miglioramento del contatto delle ruote sulla carreggiata.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 16-01-2017

Redazione News Mondo

X