Montella: “Ho commesso degli errori, ma ho la coscienza a posto”

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

L’ex tecnico rossonero lancia un appello ai tifosi: “La società ha bisogno di essere supportata”. Ecco le parole di Vincenzo Montella all’uscita di Milanello.

“È il mio primo esonero da allenatore. Mi dispiace lasciare il Milan, i suoi tifosi e questi ragazzi, che mi hanno dato tanto”. Uscendo dal centro sportivo di Milanello, Vincenzo Montella ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di MilanNews.it. L’ormai ex tecnico rossonero ha esternato tutta la sua amarezza per l’esonero arrivato questa mattina come un fulmine a ciel sereno. “Sono consapevole di aver fatto il mio meglio – ha aggiunto l’Aeroplanino – ho la coscienza a posto, ma so di aver fatto degli errori. Molto meno nelle ultime settimane”.

Esonero Montella, il Milan passa nelle mani di Rino Gattuso

Come detto, la decisione presa dai vertici di via Aldo Rossi è arrivata all’improvviso: “Non mi aspettavo questa tempistica dopo il risultato di ieri – confessa Montella – ma la società era insoddisfatta dei risultati e nel nostro calcio è giusto che paghi l’allenatore. I rapporti erano ottimi con i calciatori, che lo hanno dimostrato. Con la società erano ottimi perché mi hanno sostenuto e supportato. Credo che adesso abbiano bisogno di supporto anche loro, soprattutto da parte dei tifosi”.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 27-11-2017

Salvo Trovato