Montella: “La difesa a 3 sarebbe arrivata anche senza la sconfitta con la Lazio”

Il tecnico del Milan ai microfoni di Sky Sport: “Veniamo da sette partite ufficiali e sei vittorie, mi auguro poterlo dire anche tra sette partite“.

chiudi

Caricamento Player...

Il tecnico del Milan, Vincenzo Montella, si è concesso alla vigilia della sfida con l’Austria Vienna anche ai microfoni di Sky Sport 24: “Dobbiamo dare una risposta temperamentale, al di là della tecnica e del gioco. Il focus è nell’atteggiamento e nella rabbia. Lunedì ci siamo detti un po’ di cose, veniamo da una pessima figura. Non ce lo aspettavamo. Veniamo da sette partite ufficiali, con sei vittorie, e mi auguro di tornare qui, tra sette partite, e di commentare una sola sconfitta“.

Montella, Bonucci e la difesa a 3

Il tecnico ha quindi proseguito: “Era già in programma l’idea di passare a tre ed è nata con l’arrivo di Bonucci. Il cambiamento sarebbe arrivato comunque, anche se avessimo vinto con la Lazio. Romagnoli è l’unico difensore mancino che abbiamo. I nuovi acquisti? Questo è un test per tutti, sono i primi minuti che faranno insieme. Siamo contenti e consapevoli che c’è bisogno di giocare insieme, di allenarsi insieme per conoscersi. Non è un esame, è un test, come ogni partita. Cutrone sta facendo benissimo, è quello che ha giocato più di tutti in attacco, con un rendimento altissimo. Siamo una squadra, siamo insieme e qualcuno può riposare, anche in altri ruoli. Patrick è importante e sono convinto che avrà ancora il suo spazio“.