Montella: “È una partita di alta classifica per l’Europa. L’Atalanta ha avuto un cammino da Champions League, complimenti a loro

Queste le dichiarazioni in conferenza stampa di Vincenzo Montella alla vigilia della sfida del suo Milan contro l’Atalanta: “È una partita di alta classifica per l’Europa. L’Atalanta ha avuto un cammino da Champions League, complimenti a loro. Sarà sicuramente una bella sfida che arriva al momento giusto per entrambe e darà risposte a entrambe. Veniamo entrambi da due sconfitte non meritate. L’Atalanta non meritava assolutamente di perdere, l’ho vista contro l’Udinese. È una di quelle squadre che corrono di meno statisticamente anche se non sembra perché sono molto organizzati. Come evitare di pensare alla Juventus? Basta parlare solo della partita con l’Atalanta. Domani è una partita che può farci finire in terza posizione in classifica il 17 dicembre, un traguardo a cui tiene moltissimo anche il dottor Galliani“.

Niang. Lui ha avuto un virus influenzale e da questo momento a livello tecnico e anche nella tenuta fisica degli allenamenti si vedeva che fosse un po’ in difficoltà. Da allora qualcosa un po’ ha perso in termini di energie. Sarò l’unico visionario ma vedo una ricerca di partecipazione, attenzione e voglia di migliorarsi da parte sua che rivedo anche in partita. Poi a livello tecnico sicuramente nella prima parte di stagione ha fatto molto meglio che nelle ultime. Ma sono sereno e convinto che questa fase lo possa far migliorare ulteriormente perché vedo una sua partecipazione diversa“.

Bacca. Sta bene, sono due giorni che lo vedo presente dentro l’allenamento. Quando rimani fermo per un po’ è normale che ci sia più voglia anche durante l’allenamento“.

Mercato. Io penso a quello che ho e penso di essere più invidiato rispetto a chi c’è davanti a me. Vedo poche squadre sopra di me e tante dietro di me. Penso a quello che ho, dipende cosa vorrà fare la società“.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
evidenza milan Montella

ultimo aggiornamento: 16-12-2016


Locatelli: “Montolivo il mio idolo. Il segreto del Milan…”

Milan, ecco la lista di SES: nove società con asset da oltre mille miliardi!