Milan, Montella cambia il preparatore atletico. E la formazione…

Dopo il ko contro la Sampdoria, il tecnico del Milan ha deciso di sollevare Emanuele Marra dall’incarico di preparatore atletico. Per quanto riguarda i giocatori, Montella dovrebbe riproporre le due punte.

chiudi

Caricamento Player...

La sconfitta sul campo della Sampdoria ha lasciato il segno in casa Milan. Il tecnico rossonero Montella è sotto la lente di ingrandimento e in caso di altri passi falsi potrebbe pagare con l’esonero. Ai più, il Diavolo è apparso in grossa difficoltà sul piano atletico, oltre che senza idee di gioco. E ieri, lo stesso Aeroplanino ha comunicato sui social la fine della collaborazione con Emanuele Marra, il “suo” storico preparatore atletico.

Provvedimento non improvviso

Probabilmente il ko contro i blucerchiati ha accelerato le cose ma tra Montella e Marra risulta che ci fossero divergenze già da un po’ di tempo. Eppure i due avevano già lavorato insieme alla Fiorentina e alla Sampdoria. Il tecnico del Milan ha spiegato che, analizzando a fondo la situazione nel tentativo di invertire la rotta, il primo intervento riguarda l’aspetto atletico e della condizione fisica. La decisione di Montella ha avuto il pieno avvallo della società, la quale ha lasciato carta bianca al tecnico campano. Ora, come si legge su il Corriere dello Sport, l’allenatore e il club di via Aldo Rossi valuteranno rapidamente i candidati alla successione di Marra.

Un’altra formazione

La critica ha evidenziato negativamente come il Milan sia sceso in campo sempre con formazioni diverse tra una gara e un’altra. E, probabilmente, sarà ancora così. Montella appare infatti intenzionato, nel delicato match contro la Roma, a schierare le due punte: Kalinic e uno tra Cutrone e André Silva. In questo modo, probabile l’esclusione di Suso che continua a non convincere in posizione di seconda punta. In difesa, poi, sicura l’esclusione di Zapata a favore del rientro di Musacchio.