Montella: “Occhio al Cagliari. Nessuno ha promesso la fascia a Gigio”

Alla vigilia della sfida interna contro il Cagliari, Vincenzo Montella ha parlato in conferenza stampa. Ecco le dichiarazioni del tecnico rossonero.

Dopo la trasferta in Macedonia, è già tempo di pensare al campionato. Il Milan ha avuto pochi giorni a disposizione per preparare la gara contro il Cagliari, una sfida che nasconde parecchie insidie. E Vincenzo Montella lo sa bene: “Nella scorsa stagione ci hanno messo in difficoltà – ha dichiarato il tecnico in conferenza stampa – vengono da una sconfitta ed è una partita pericolosa. Al momento, l’entusiasmo ci sta aiutando e dando energie, ma non deve diventare euforia, quella è pericolosa”.

Serie A, seconda giornata: il Milan ospita il Cagliari a San Siro

Nel corso del classico appuntamento con i giornalisti a Milanello, Montella, fra le altre cose, ha commentato anche le recenti dichiarazioni di Mino Raiola relative a Gianluigi Donnarumma e M’Baye Niang: “Io rispetto tutti. La società non mi ha mai detto di dare la fascia a Gigio, ne tantomeno l’ha promessa al ragazzo o all’entourage. Gli è stato detto che, magari, in futuro gli verrà data, ma è diverso. Bonucci si sta comportando in maniera eccezionale, Montolivo ed Abate non hanno creato problemi sulla questione della fascia. Fra loro c’è feeling, escono anche a cena insieme. Con Niang ho un bellissimo rapporto, gli auguro di tornare presto guarito, perché è molto sensibile. Vorrei parlarci ancora”.

Una considerazione anche su alcuni singoli, a cominciare dall’acciaccato Riccardo Montolivo: “Ieri si è allenato. L’abbiamo fatto riposare in Macedonia, credo sia a disposizione. Ma anche Biglia è migliorato tantissimo. Locatelli, sta crescendo tanto, giocare partite gare europee non fa altro che arricchirlo. Kalinic si sta allenando con il gruppo. È un filo indietro rispetto agli altri, ma ci sarà modo e tempo di conoscersi con la squadra. È una possibilità che possa giocare. Sarà lui il titolare? Siamo felicissimi di tutti, Kalinic, André Silva e Cutrone. Con la panchina lunga qualcuno dovrà anche andarci, ma dovendo giocare ogni tre giorni, ci sarà spazio per tutti”.

 

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 26-08-2017

Salvo Trovato

X