Montella: “Squadra tutta nuova, serve tempo. Il ko con la Roma brucia”

Ecco le dichiarazioni rilasciate da Vincenzo Montella a margine della premiazione odierna a Villa Boemia: “È difficile lavorare con una rosa nuova”.

Dopo aver ricevuto il Premio Nils Liedholm 2017, Vincenzo Montella si è concesso ai giornalisti presenti per l’occasione a Villa Boemia, nel Comune di Cuccaro Monferrato. Ecco le dichiarazioni del tecnico rossonero riprese da MilanNews.it: “Sono nato milanista e nell’epoca di Maradona era un’anomalia. Poi la mia fede si è sopita. Vincere la seconda stella? Vorrei vincere lo Scudetto, ma ho l’orgoglio di aver vinto la Supercoppa Italiana contro la Juve”.

Premio Nils Liedholm 2017, riconoscimento a Montella

Montella è tornato anche sul k.o. con la Roma nell’ultimo turno di campionato: “La sconfitta brucia, probabilmente è immeritata. C’è un percorso che abbiamo intenzione di proseguire e migliorare. Abbiamo tenuto testa ad una grande squadra, ci stiamo avvicinando, stiamo insistendo sul lavoro”. L’Aeroplanino è alle prese con una rosa totalmente stravolta nel corso dell’ultimo mercato: “Credo che per un allenatore sia difficile. Lo scorso anno ero nuovo io, non la squadra, ed ho lavorato su delle basi già esistenti. Sulla squadra nuova è più difficile perché devi capire anche le sfumature quotidiane dei giocatori. Ci vuole tempo, ma non devi farti prendere dall’umoralità dei risultati”.

Ricevi le ultime notizie sul Milan, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 05-10-2017

Salvo Trovato

X