Terribile lutto: morta la famosa giornalista sportiva
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Terribile lutto: morta la famosa giornalista sportiva

Giornalista

Il mondo del giornalismo colpito da un terribile lutto. Morta Alessandra Bianchi, ambasciatrice del calcio italiano in Francia.

Una notizia terribile è arrivata in queste ore e colpisce il mondo del giornalismo, in particolare quello sportivo. A 59 anni è morta Alessandra Bianchi, ambasciatrice del calcio italiano in Francia e per 4 anni nell’area comunicazione della Lega Pro, la Serie C italiana. Un lutto importante che ha generato subito tante reazioni di cordoglio da parte di tutto il settore del pallone, italiano e non solo.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Lutto nel giornalismo: morta Alessandra Bianchi

Giornalista

Giornalista e professionista della comunicazione. Così la ricordano coloro che hanno avuto modo e piacere di collaborare con lei. Il mondo del giornalismo piange in queste ore la scomparsa di Alessandra Bianchi all’età di 59 anni.

La donna, per 4 anni nell’area comunicazione della Lega Pro, e famoso volto del pallone italiano, nel corso della sua lunga carriera aveva lavorato in Francia come ambasciatrice del calcio nostrano. Importanti i trascorsi con L’Equipe, Canal+, Rmc e Le Parisien.

Per diverso tempo la giornalista è stata il punto di riferimento degli amanti del pallone in Francia che seguivano la Serie A e, anche per questo, era molto apprezzata nel Paese transalpino.

Sui social sono stati numerosi i messaggi di cordoglio da parte dei media francesi che hanno ricordato la Bianchi in modo molto bello.

Il saluto della Lega Pro

Dopo essere stata ricordata da tantissimi media importanti francesi, non poteva mancare anche l’ultimo saluto da parte del campionato di Serie C italiano. La Lega Pro, infatti, ha voluto ricordare la compianta giornalista con un lungo messaggio: “Ci ha lasciato Alessandra Bianchi. Collega, giornalista di grande valore, persona straordinaria, ha lavorato per quattro anni nell’area comunicazione di Lega Pro. Sei sempre stata una collega disponibile all’aiuto e hai sempre messo a nostra disposizione le tue capacità. In ognuno di noi rivivono tanti ricordi che non verranno mai meno: quelli legati al lavoro e quelli delle tue tante passioni: il giornalismo, la Roma, i libri, Parigi, Modigliani. Ti sei contraddistinta sempre nello svolgere i tuoi impegni con serietà e disponibilità. Il tuo ricordo e le nostre risate saranno vivi per sempre. Ciao Alessandra, ci mancherai”.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 15 Novembre 2023 10:17

Aggressione brutale a bastonate per noto inviato tv: “Ti uccido”

nl pixel