A 93 anni è morta Hannah Goslar, la migliore amica dell’autrice del Diario più famoso della storia, Anna Frank.

Come Anna Frank, Hannah Goslar, la sua migliore amica, fu detenuta nel campo di concentramento nazista di Bergen-Belsen. La donna vittima della Shoah, sopravvissuta alla Seconda guerra mondiale e all’Olocausto, è morta all’età di 93 anni. A dare l’annuncio della sua morte è stata la Anne Frank Foundation di Amsterdam.

Hannah Goslar era nata nel 1928 a Berlino da genitori ebrei tedeschi dove il padre era stato viceministro degli Esteri della Repubblica di Weimar. La bambina era fuggita piccola insieme alla famiglia ad Amsterdam quando nel 1933 Adolf Hitler prese il potere. Qui, Hannah incontrò Anna Frank. Ma nel 1943 tutta la famiglia Goslar fu arrestata dalla Gestapo e deportata nel campo di concentramento di Bergen-Belser. Nei campi le due bambine si incontrarono di nuovo nel febbraio del 1945 poco prima della morte di Anna Frank.

auschwitz birkenau
auschwitz birkenau

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’amicizia tra Hannah e Anna Frank dai banchi ai campi di concentramento

Hannah è sempre stata protagonista nel diario che ha reso famosa la giovane ragazza olandese. Nel Diario di Anna Frank ci sono ricordi dell’amicizia con Hannah che lei chiamava Hanneli. Lei, insieme a sua sorella Gabi furono le uniche della famiglia a sopravvivere. Emigrata a Gerusalemme si sposò ed ebbe tre figli 11 nipoti e 31 pronipoti: “Questa è la mia risposta a Hitler”, diceva Goslar.

Hannah, anzi Hanneli è apparsa più volte in film e documentari sulla vita di Anna Frank e ha raccontato la sua storia nel libro Hannah Goslar Remembers: A Childhood Friend of Anne Frank (1999), tradotto in italiano da Rizzoli con il titolo Mi ricordo Anna Frank.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 29-10-2022


Omicidio Meredith: “Non l’ho uccisa io”

Aggredito marito di Nancy Pelosi, Biden: “Atto ignobile”