Il mondo del cinema piange la scomparsa di Loredana Simioli, note attrice napoletana che da anni lottava contro il cancro.

NAPOLI – Non è riuscita a vincere la sua battaglia più grande Loredana Simioli. L’attrice si è spenta a soli 45 anni nella sua Napoli dopo anni di lotta contro il cancro. A dare notizia della scomparsa è stato il sito Fanpage.it che ha ricordato l’importanza della donna nel mondo del teatro partenopeo ma anche del cinema italiano.

Ma negli ultimi anni Loredana aveva deciso di lasciare la sua professione per lottare contro il male incurabile e dare, soprattutto, conforto e forza a chi come lei era affetta da questa malattia. Una lunga battaglia che purtroppo non è riuscita a vincere ma sicuramente il suo esempio resterà per sempre.

Chi era

Loredana Simioli era conosciuta soprattutto in Campania per le sue performance teatrali ma con il passare degli anni la sua notorietà è diventata anche internazionale tanto da riuscire ad entrare nel cast del film Reality di Matteo Garrone.

Sorella dello speaker Gianni Simioli, l’attrice negli ultimi anni aveva deciso di combattere con tutte le sue forze il cancro e soprattutto essere un esempio per chi, come lei, era affetta da questa malattia che difficilmente ti lascia vivere.

Una lunga lotta che è terminata nella giornata di mercoledì 26 giugno 2019. Fanpage ha dato notizia della scomparsa di Loredana. Un esempio che resterà per sempre nel cuore di chi l’ha conosciuta e dei malati che in lei hanno preso ispirazione per combattere una malattia come il cancro. Saranno diverse le persone che nei prossimi giorni daranno l’ultimo saluto all’attrice napoletana. Una manifestazione d’affetto apprezzata dalla famiglia che ha preferito tenere il massimo riserbo sulla vicenda per un funerale che dovrebbe essere in forma privata.

Di seguito il video con alcune dichiarazioni di Loredana Simioli

fonte foto copertina https://twitter.com/enzolotto

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca loredana simioli matteo garrone tumore

ultimo aggiornamento: 26-06-2019


Ponte Morandi, gettata la base del primo pilone. Toninelli: Il simbolo della ripartenza

Maltrattamenti su minori, due maestre sospese a Fiumicino