Morta Nancy Grace Roman, la prima donna della NASA

Si è spenta all’età di 93 anni l’astronoma Nancy Grace Roman. È stata la prima donna a ricoprire una carica esecutiva alla NASA.

NASHVILLE (STATI UNITI) – Lutto nel mondo dell’astronomia. Nella giornata di mercoledì 26 dicembre 2018 è morta all’età di 93 anni Nancy Grace Roman, la prima donna a ricoprire una carica esecutiva alla NASA. Tra i tanti progetti, l’astronoma ha partecipato alla progettazione del telescopio spaziale soprannominato Hubble.

Nancy Grace Roman
Nancy Grace Roman (fonte foto https://twitter.com/students4sci)

Chi era Nancy Grace Roman

Nata a Nashville il 16 maggio 1925 sotto il segno del Gemelli, Nancy Grace Roman si è avvicinata all’astronomia sin da piccola. Già quando aveva 11 anni il mondo delle stelle la attirava anche se ha dovuto combattere duramente per riuscire ad avverare il suo sogno visto che in quei periodi quel tipo di lavoro era prevalentemente maschile. In un’intervista a Voice of America ha ammesso come “una volta ha dovuto chiedere il permesso al tuto delle superiore il permesso di fare un secondo anno di algebra invece di un quinto di latino“.

Nonostante questi pregiudizi, la Roman non ha mai mollato riuscendo nel 1949 ad ottenere il dottorato in astronomia all’Università di Chicago. Dieci anni dopo il conseguimento del titolo è entrata alla NASA, diventando la prima donna a ricoprire una carica esecutiva (capo della sezione astronomica) dell’ente. Tra i lavori più importanti sicuramente il Telescopio Spaziale Hubble che è stato lanciato nel 1990.

Una carriera dedicata all’astronomia ma anche al lavoro delle donne in questo ambito. Una figura molto importante tanto che nel 2017 la fabbrica di mattoncini giocattolo della Lega l’ha inserita tra le quattro donne pioniere dello spazio. Una perdita molto importante per il mondo astronomico. Ma Nancy Grace Roman verrà sempre ricordata per le sue battaglie che sicuramente hanno fissato dei punti fondamentali in questa materia.

Un fine anno che non è sicuramente da ricordare per la perdita di molte persone che hanno scritto la storia del mondo.

fonte foto copertina https://twitter.com/LegoNASAWomen

ultimo aggiornamento: 31-12-2018

X