Morti in calo per gli incidenti stradali nel 2019. Dati opposti tra strade e autostrade. Aumentano le persone al volante in stato di ebrezza.

ROMA – Sono in calo i morti per quanto riguarda gli incidenti stradali nel 2019. Il dato, pubblicato dai carabinieri e dalla polizia stradale, ha evidenziato un calo dello 2,9% rispetto all’anno precedente. In generale c’è stato un calo per quanto riguarda gli scontri tra vetture (-1,3%).

La riduzione delle vittime è dovuto anche dall’assenza di una tragedia come quella del Ponte Morandi. Le persone che hanno perso la vita in quel 14 agosto 2018 erano state comprese tra le vittime degli incidenti stradali e per questo c’è stato un calo così sensibile dei numeri.

La differenza tra strade e autostrade

La particolarità di questi dati arriva dalla differenza presente tra strade e autostradale. Sulla viabilità ordinaria si sono verificati 15 incidenti in meno e 15 vittime in meno rispetto al 2018 (-1%).

Sette, invece, i sinistri mortali in più sulle autostrade con il numero delle vittime in netto calo. Come detto in precedenza questo calo è dovuto alla tragedia del Polcevera che l’anno scorso aveva fatto aumentare, e non di poco, il numero dei morti.

Incidente auto
Incidente auto

In aumento la guida in stato di ebrezza

E’ in aumento la guida in stato di ebrezza. Nell’ultimo anno è stato registrato un +2,2% rispetto all’anno precedente. In calo, invece, i conducenti sotto l’effetto di sostanze stupefacenti (-6,7%). Nel 2019 le violazioni per eccesso di velocità sono state oltre 650mila, con 61mila le patenti di guida ritirate. 3 milioni di persone hanno avuto punti decurtati. In totale le infrazioni al codice della strada sono state più di 2 milioni.

Si tratta comunque di dati parziali visto che si riferiscono al periodo dal 1° gennaio al 15 dicembre e per questo gli ultimi incidenti non sono stati segnalati. In più i numeri riguardano polizia stradale e carabinieri e non la polizia locale.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
cronaca evidenza incidenti stradali motori

ultimo aggiornamento: 31-12-2019


Mose, la Corte dei Conti: danno erariale da 7 milioni di euro

Le feste e i ponti del 2020