E’ morto all’età di 79 anni Alberto Sironi, storico regista italiano. E’ stato lui a scegliere Luca Zingaretti per la serie del Commissario Montalbano.

ROMA – A distanza di due settimane dalla morte di Andrea Camilleri, il Commissario Montalbano perde un’altra figura molto importante. E’ morto all’età di 79 anni Alberto Sironi, storico regista che ha scelto Luca Zingaretti nel ruolo del commissario di Vigata.

La morte di Sironi è stata confermata da Carlo Degli Esposti, numero uno della Palomar che produce da sempre il Commissario Montalbano. Una perdita importante per il cinema e la televisione italiana visti i suoi tanti lavori fatti durante la lunga carriera di regista.

Chi era

Nato a Busto Arstizio 79 anni fa, Alberto Sironi ha iniziato a dedicarsi al mondo del cinema sin da giovane grazie alla formazione alla scuola d’arte drammatica del Primo Teatro. Dopo alcuni piccolo film, la svolta della sua carriera è iniziata negli anni ’70 quando ha accettato la proposta della RAI per una collaborazione.

Un rapporto che ha fatto nascere molti film. Il più importante è sicuramente Il Commissario Montalbano ma nel 1995 Sironi ha diretto anche Il grande Fausto, una fiction sulla vita del campionissimo di ciclismo.

Alberto Sironi morto

La notizia della morte di Alberto Sironi è arrivata come un fulmine a ciel sereno. Il regista nelle ultime settimane è stato costretto a lasciare il set del Commissario Montalbano per problemi di salute ma nessuno pensava in condizioni così grave.

La scomparsa di Sironi lascia un vuoto incolmabile nel mondo del cinema italiano e la prossima serie del Commissario Montalbano sarà dedicata alle due persone che sono stati i ‘padri’ di una delle fiction più conosciute in tutto il mondo: Andrea Camilleri e il regista. Due figure che hanno lasciato orfano il commissariato di Vigata.

fonte foto copertina https://twitter.com/jonisbascir

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Mantovano, bambino di tre anni sepolto dal mangime: è morto

Paracadute non si apre, morto un 45enne