Alex Ruffini è morto dopo una lunga lotta contro il cancro, il fotografo veneziano delle rockstar si è spento nella notte del 18 giugno 2019.

VENEZIA – Morto a 51 anni il fotografo veneziano delle Rockstar Alex Ruffini. Classe 1968, Ruffini era ormai da anni malato di cancro, senza mai nascondere la sua malattia e lottando sempre e strenuamente contro di esse, ma alla fine non ce l’ha fatta.

Fotografo di fama internazionale grazie ai suoi scatti alle più grandi star del rock a livello mondiale, Ruffini ha dato tutto se stesso sia nella battaglia contro il cancro che nella lotta per aiutare la ricerca.

La morte di Alex Ruffini: una sfida contro il cancro

L’aiuto di Ruffini per la ricerca l’ha portato ad organizzare numerosi eventi e mostre. Tra le quali, la più famosa era nota come “Cancer, Drugs & Rock&Roll“, una mostra itinerante, ma anche quello che, negli ultimi anni, per lui era diventato uno nuovo, tragico e dettato dalle necessità, stile di vita.

Alex Ruffini Steve Tyler
Fonte Foto: https://www.facebook.com/Alex-Ruffini-Music-Photographer-645476418829843

Ruffini ci ha lasciato nella notte del 18 giugno 2019 e sono subito iniziati a piovere messaggi di cordoglio e attestazioni di stima. Un uomo che ha unito la passione della fotografia a quella del rock e che è entrato nella storia di questo mondo psichedelico immortalando leggende come i Kiss.

La nascita del fotografo del Rock

Fin da bambino Ruffini era appassionato di musica e disegno, ma si avvicina all’arte della fotografia solo alle scuole medie. Prima con una Polaroid e poi con una Reflex.

La sua semplice passione inizia a diventare un desiderio di conoscenza, studiando e apprendendo dai grandi maestri fotografi di tutto il mondo fino a creare uno stile personale e un tipo di fotografia a cui lo si accostava: quelle del mondo del rock.

Con il passare degli anni, infatti, sempre più grandi artisti della scena rock mondiale si sono fatti fotografare da lui, uno dei più grandi fotografi del mondo del rock.


Maturità 2019, ci siamo: Ungaretti, Sciascia e Stajano in prima prova

Cristiano De André Contro Salvini: Fan di mio padre? Mi sa che non lo ha capito…