Torino, è morto a 81 anni Carlo Federico Grosso, noto avvocato penalista. Fu il primo difensore di Annamaria Franzoni e legale di Mannino nel processo Stato-Mafia.

È morto all’età di ottantuno anni Carlo Federico Grosso, noto avvocato penalista che fu vicepresidente del Csm.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Torino, morto Carlo Federico Grosso, avvocato italiano

La morte del penalista è stata rilanciata dal sito de la Repubblica e ha trovato conferme tra gli amici e i colleghi di Grosso, che si sono raccolti nel dolore e nel cordoglio per la dipartita dell’avvocato.

Grosso aveva da tempo problemi di salute per una fibrosi polmonare. Le sue condizioni si sono improvvisamente aggravate fino al tragico e doloroso epilogo.

La carriera del noto avvocato penalista

Nel corso della sua lunga carriera Grosso è stato Professore emerito di Diritto Penale ma ha spaziato in lungo e in largo abbracciando anche la politica. Per il Pci fu vicesindaco do Torino oltre che consigliere regionale in Piemonte.

Da avvocato arrivò ad essere Presidente del Csm, l’organo più alto per il mondo dell’avvocatura.

Tribunale di Milano
fonte foto https://www.facebook.com/francesco.nicastro

Carlo Federico Grosso, avvocato della Franzoni e di Calogero Mannino. I processi che lo hanno reso famoso presso l’opinione pubblica

Il suo nome è diventato particolarmente famoso anche presso l’opinione pubblica per due casi di notevole rilevanza mediatica. Grosso fu infatti il primo avvocato difensore di Annamaria Franzoni e il legale di Calogero Mannino, al centro dell’inchiesta sulla trattativa Stato-Mafia.

Nella sua carriera ha stato anche rappresentante della parte civile in occasione della strage di Bologna.

ultimo aggiornamento: 24-07-2019


La verità di Carola Rackete: il primo interrogatorio della Comandante della Sea Watch

Medici, firmato il rinnovo di contratto dopo 10 anni. Premi a chi lavora di notte