E’ morto Chaser, il cane più intelligente al mondo. Una femmina di border collie di 15 anni che aveva imparato più di mille parole.

ROMA – E’ morto Chaser, il cane più intelligente al mondo. La notizia della scomparsa è stata comunicata dalla famiglia del borde collie femmina di 15 anni che era riuscita ad imparare più di mille parole da quando era stata adottata (2004).

Chi era Chaser, il cane più intelligente al mondo

Adottata nel 2004, Chaser è stata accudita da un professore di Psicologia del Wofford College di Sparanburg, Pilley (morto nel 2018). Proprio la sua professione lo ha fatto avvicinare all’intelligenza animale e il border collie è stata la sua ‘cavia’ per alcuni esperimenti che hanno portato il cane a imparare più di mille parole.

Tentativi che non avevano come ricompensa dei premi. Ma si tratta di un vero e proprio sistema di insegnamento. Il professore prima mostrava un oggetto, poi pronunciava il suo nome fino a 40 volte e lo nascondeva. Toccava a Chaser trovarlo. Esperimenti che hanno avuto risultati ben precisi tanto che il collie poteva riconoscere 1.022 parole del vocabolario dell’essere umano. Si tratta di un record non semplice da battere in futuro.

La morte di Chaser

La morte di Chaser è avvenuta per cause naturali. A dare l’annuncio del decesso è stata la famiglia che ha precisato come il cane è stato sepolto nel cortile, dove riposano gli altri animali della famiglia e dove sono state sparse le ceneri del suo padrone e addestratore.

Ciò che vorremmo davvero che la gente capisse – ribadisce la figlia di Pilley – è che l’abilità di Chaser non è unica. Lo è il modo in cui sono state insegnate le parole che ha imparato perché fino a quel momento era un territorio inesplorato. L’esperimento di mio padre per l’apprendimento delle lingue è molto potente e di alto livello“.

fonte foto copertina https://twitter.com/nationalpost

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
border collie chaser esteri pilley

ultimo aggiornamento: 06-08-2019


Duplice sparatoria negli Stati Uniti, Trump: “Un crimine contro l’umanità”

Addio a Toni Morrison, premio Nobel per la Letteratura