Calcio in lutto, è morto Gustavo Giagnoni

Lutto nel mondo del calcio, è morto Gustavo Giagnoni, l’allenatore con il Colbacco che sfiorò lo Scudetto con il Torino.

Il mondo del calcio piange la scomparsa di Gustavo Giagnoni, il famoso allenatore con il colbacco. L’uomo è morto all’età di ottantacinque anni. Icona del Torino, Giagnoni fu allenatore anche del Cagliari, del Milan e della Roma.

Morto Gustavo Giagnoni, l’allenatore dell’impresa sfiorata con il Torino

Vicinissimo all’impresa calcistica, Giagnoni nella stagione 1971-1972 arrivò a un solo punto dalla Juventus regalando al Torino il sogno dello Scudetto sottratto ai rivali. Il sogno sarebbe rimasto tale, ma Torino ritrovò quell’entusiasmo necessario che avrebbe poi trascinato il Toro  a vincere il campionato nella stagione 1975-1976.

Giagnoni resterà nella storia del calcio anche per la famosa lite con Causio con il quale si rese protagonista di una scazzottata in occasione di un derby che avrebbe di fatto consegnato lo Scudetto alla Signora. Giagnoni avrebbe rimediato anche una squalifica di un mese in seguito alle accuse rivolte alla squadra arbitrale italiana, colpevole, secondo il sanguigno Giagnoni, di favorire la Juventus e di penalizzare il Torino, antagonista dei bianconeri nella lotta al vertice.

Gustavo Giagnoni
Fonte foto: https://www.facebook.com/allafacciadelcalcio.blogspot.it/

Il mondo del calcio piange la scomparsa di Gustavo Giagnoni

Il primo a dare l’annuncio della scomparsa di Giagnoni è stato il Bologna che ha dato la triste notizia con un tweet dalla propria pagina ufficiale. Sono seguiti anche i messaggi del Torino e della Roma, con i granata che mantengono ancora vivissimo il ricordo dell’allenatore che ha scritto una pagina importantissima della storia granata.

Fonte foto: https://www.facebook.com/allafacciadelcalcio.blogspot.it/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 08-08-2018

Nicolò Olia

X