Lutto nel mondo del giornalismo, morto il reporter Mimmo Candito

Si è spento a Torino dopo una lunga malattia il reporter Mimmo Candito. È stato uno degli inviati di punta del giornale ‘La Stampa’.

TORINO – Lutto nel mondo del giornalismo. Si è spento questa mattina l’inviato di guerra e scrittore Mimmo Candito. A gennaio aveva compiuto 77 anni ma ormai da tempo combatteva con un cancro che purtroppo non gli ha lasciato scampo.

Morto Mimmo Candito, giornalista di punta de ‘La Stampa’

Nato a Reggio Calabria, Mimmo Candito inizialmente si era trasferito a Genova dove aveva iniziato a lavorare come collaboratore de ‘Il Lavoro‘. Nel 1970 l’approdo a ‘La Stampa‘ come inviato speciale. Con questo ruolo racconterà molti dei conflitti che martoriano il pianeta. È stato uno dei pochi cronisti che ha assistito e scritto sia della guerra in Afghanistan portata avanti dall’esercito dell’Unione Sovietica che, poi, dagli Stati Uniti, ma soprattutto i suoi racconti sono legati alla Guerra del Golfo.

Mimmo Candito
Mimmo Candito (fonte foto https://twitter.com/venegunden)

Il giornalista ha combattuto per ben due volte la battaglia contro il cancro. La prima nel 2005 l’ha sconfitta mentre era negli Stati Uniti. La malattia, però, non l’ha lasciato completamente e si è ripresentata qualche anno fa. Questa volta purtroppo la battaglia Mimmo Candido l’ha persa e si è spento questa mattina.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 03-03-2018

Francesco Spagnolo

X